Immagine della Madonna del Mare

Immagine della Madonna del Mare

sabato 20 febbraio 2016

Famiglia Parrocchiale del 21 febbraio 2016


FAMIGLIA  PARROCCHIALE
Bollettino   della   Parrocchia   Madonna   del   Mare   -   Trieste
tel.:  040 . 30 14 11  (Convento)   -   040 . 340 33 75  (Ufficio Parrocchiale)
e-mail:  parrocchia@madonnadelmare.it    web:  www.madonnadelmare.it


domenica   21   febbraio   2016
IIa  Domenica  di  quaresima
Letture: Gn 15,5-12.17-18; Sal 26; Fil 3,17-4,1; Lc 9,28b-36
IIa  settimana  del  Salterio



Dal vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù prese con sé Pietro, Giovanni e Giacomo e salì sul monte a pregare. Mentre pregava, il suo volto cambiò d’aspetto e la sua veste divenne candida e sfolgorante. Ed ecco, due uomini conversavano con lui: erano Mosè ed Elìa, apparsi nella gloria, e parlavano del suo esodo, che stava per compiersi a Gerusalemme.
Pietro e i suoi compagni erano oppressi dal sonno; ma, quando si svegliarono, videro la sua gloria e i due uomini che stavano con lui.
Mentre questi si separavano da lui, Pietro disse a Gesù: «Maestro, è bello per noi essere qui. Facciamo tre capanne, una per te, una per Mosè e una per Elìa». Egli non sapeva quello che diceva.
Mentre parlava così, venne una nube e li coprì con la sua ombra. All’entrare nella nube, ebbero paura. E dalla nube uscì una voce, che diceva: «Questi è il Figlio mio, l’eletto; ascoltatelo!».
Appena la voce cessò, restò Gesù solo. Essi tacquero e in quei giorni non riferirono a nessuno ciò che avevano visto.



O Gesù, domenica scorsa ti ho contemplato nel deserto, intento tra digiuni e preghiere, a scegliere, secondo la volontà del Padre, le linee guida della tua missione. Hai respinto tutte le suggestioni di Satana e hai scelto la strada della solidarietà con i peccatori. Ti sei fatto povero, umile e debole, hai accettato liberamente la croce per manifestare l’amore del Padre e portare in dono la salvezza. Gli apostoli (e io con loro) stentano a capire la necessità della croce.

Oggi, o Gesù, insieme a Pietro, Giacomo e Giovanni mi inviti a salire con te sul monte Tabor e lì mi introduci nello spazio segreto della tua comunione con il Padre. La tua preghiera è il luogo della tua comunione filiale e il luogo della manifestazione della tua gloria, perché, veramente in te “abita corporalmente tutta la pienezza della divinità”.

Concedimi, o Gesù, la grazia di tenere sempre gli occhi aperti sulla tua preghiera e sul tuo amore per il Padre affinché possa godere della contemplazione dello splendore del tuo volto e comprendere che il tuo amore per me ha i lineamenti dell’amore che il Padre ha Per te.

Nella gloria con te appaiono anche Mosè ed Elia: essi parlano del tuo “esodo” e rivelano che la tua croce è il punto di arrivo della ricerca dell’uomo peccatore da parte di Dio. Con infinita compiacenza il Padre proclama: “Questo è il Figlio mio, l’eletto, lui ascoltate”. Sei il suo volto, o Gesù, sei il suo Figlio obbediente, la sua Parola compiuta di amore.

Concedimi, o Signore, di ascoltare le tue parole e di venire sempre dietro a te che, per amor mio, ti stai incamminando verso il Calvario, dove i tuoi vestiti bianchi saranno strappati e il tuo volto bello e trasfigurato, sarà umiliato e sfigurato per i miei peccati al punto da coprirsi la faccia per non vederlo.

Come Pietro, anch’io, vorrei attaccarmi a questo momento ed evitare l’attimo seguente della discesa dalla montagna per riprendere la trama quotidiana dei miei giorni con il loro fardello di oscurità e di sofferenza. Ma la gloria scompare e con essa scompaiono anche Mosè ed Elia. Resti tu solo, o Gesù, tu solo verità, tu solo vita, tu solo via di salvezza.

Quando il pregare mi fa paura, perché temo di dover fare i conti con te e con le tue ispirazioni che sconvolgono la mia tranquillità, donami, o Gesù, il conforto della tua Presenza, e infondimi il coraggio di continuare a seguirti. Quando la mia preghiera si fa faticosa come il salire su una montagna, quando mi prende la sensazione che il mio monte assomigli molto al Calvario, vieni e prega con me, o Gesù, perché la forza della tua testimonianza renda più deciso e sicuro il mio passo.


AVVISI   PARROCCHIALI


domenica  21
Seconda  domenica  del  Tempo  di  Quaresima
lunedì  22
Festa  della  Cattedra  di  San  Pietro
·    Ore 15.30, Pomeriggio Insieme per gli anziani in Oratorio
martedì  23
·    Ore 16.30, catechismo parrocchiale per bambini e ragazzi
mercoledì  24
·    Ore 20.30, presso la Cattedrale, “Cattedra di S. Giusto”: Francesco e la Misericordia, parla Andrea Tornielli, giornalista, che presenta il libro del Papa
giovedì  25
·    Al termine della S. Messa serale, esposizione e adorazione del Ss.mo Sacramento e preghiera per le Vocazioni
venerdì  26
·   Ore 18.00, S. Messa in Cripta, al termine, pio esercizio della Via Crucis in Chiesa
·   Ore 20.30, incontro per fidanzati in preparazione al sacramento del matrimonio
domenica  28
Terza  domenica  del  Tempo  di  Quaresima
·    Durante la S. Messa delle ore 10.00, rito di ammissione al Noviziato nell’Ordine Francescano Secolare
·    In Oratorio, mostra sulla Terra Santa. Nel pomeriggio, ore 15.00, presso la Sala Cinema, conferenza sulla Terra Santa


·    “Quaresima di Condivisione”: al centro della Chiesa si trova un cesto dove si possono riporre generi alimentari, frutto delle nostre rinunce e sacrifici, a beneficio dei poveri. Tutto verrà consegnato alla S. Vincenzo parrocchiale che lo distribuirà alle famiglie più povere della nostra Parrocchia.

·    Sulle colonne della Chiesa sono stati affissi dei cartelloni che ci aiutano a riflettere sulle Opere di Misericordia Corporali e Spirituali, e a pregare il Signore perché ci aiuti a metterle in pratica, soprattutto in questo tempo di Quaresima e in quest’anno del Giubileo della Misericordia. Abbiamo denominato questo percorso “Via Misericordiae”.

·    Per chi lo desidera, in sacrestia si può acquistare, a prezzo di copertina, il libro di Papa Francesco: “Il nome di Dio è Misericordia”.


fra Andrea, parroco

INTENZIONI   SS. MESSE


domenica  21
febbraio
Seconda  Domenica  di  Quaresima
ore    8.30   -
ore  10.00   - Per l’Assemblea
ore  11.30   - def.ti  Famiglia Dean
                  - def.to Vincenzo Antonini
                  - def.ti  Ada e Virgilio Zeriali
ore  18.00   - def.to Silvio Komar
lunedì  22
febbraio
ore    8.30   - def.ta Paola Chiaselotti
                  - Per le Anime del Purgatorio
ore  18.00   -
martedì  23
febbraio
ore    8.30   - def.ti  Ida e Giuseppe
ore  18.00   - def.to Marino
mercoledì 24
febbraio
ore    8.30   -
ore  18.00   - def.ti  Giuseppe e Lidia Bucher
                  - def.ti  Maria, Angelo e Tea
giovedì  25
febbraio
ore    8.30   -
ore  18.00   - def.to Corrado
                  - def.ta Annamaria Bennet-Martin
venerdì  26
febbraio
ore    8.30   - def.to Antonio Longo
ore  18.00   - def.ti  Anna e Antonio
sabato  27
febbraio
ore    8.30   - def.ta Ada Petti
ore  18.00   -
domenica  28
febbraio
Terza  Domenica  di  Quaresima
ore    8.30   -
ore  10.00   - Per l’Assemblea
ore  11.30   - def.ti  Lina e Tullio Paliaga
                  - def.ti  Francesca e Giovanni
                  - def.to Francesco Luppi
ore  18.00   -

Nessun commento: