Immagine della Madonna del Mare

Immagine della Madonna del Mare

lunedì 26 aprile 2010

Famiglia Parrocchiale del 25/04/2010

Domenica 25 aprile 2010
Domenica IV° del Tempo di Pasqua
Letture: At 13, 14. 43-52; Sal 99; Ap 7, 9. 14-17; Gv 10, 27-30

Sintesi del Messaggio per la 47° Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni
di Papa Benedetto XVI

La 47a Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni, mi offre l'opportunità di proporre alla vostra riflessione un tema che ben si intona con l'Anno Sacerdotale: La testimonianza suscita vocazioni. … La fecondità della proposta vocazionale, infatti, dipende primariamente dall'azione gratuita di Dio, ma, come conferma l'esperienza pastorale, è favorita anche dalla qualità e dalla ricchezza della testimonianza personale e comunitaria di quanti hanno già risposto alla chiamata del Signore nel ministero sacerdotale e nella vita consacrata, poiché la loro testimonianza può suscitare in altri il desiderio di corrispondere, a loro volta, con generosità all'appello di Cristo. … Iddio si serve della testimonianza di sacerdoti, fedeli alla loro missione, per suscitare nuove vocazioni sacerdotali e religiose al servizio del Popolo di Dio. Per questa ragione desidero richiamare tre aspetti della vita del presbitero, che mi sembrano essenziali per un'efficace testimonianza sacerdotale. … Elemento fondamentale e riconoscibile di ogni vocazione al sacerdozio e alla consacrazione è l'amicizia con Cristo. Gesù viveva in costante unione con il Padre, ed è questo che suscitava nei discepoli il desiderio di vivere la stessa esperienza, imparando da Lui la comunione e il dialogo incessante con Dio. … Altro aspetto della consacrazione sacerdotale e della vita religiosa è il dono totale di sé a Dio. Scrive l'apostolo Giovanni: "In questo abbiamo conosciuto l'amore, nel fatto che egli ha dato la sua vita per noi; quindi anche noi dobbiamo dare la vita per i fratelli". … Infine, un terzo aspetto che non può non caratterizzare il sacerdote e la persona consacrata è il vivere la comunione. Gesù ha indicato come segno distintivo di chi vuol essere suo discepolo la profonda comunione nell'amore: "Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli: se avete amore gli uni per gli altri" (Gv 13,35). … Ogni presbitero, ogni consacrato e ogni consacrata, fedeli alla loro vocazione, trasmettono la gioia di servire Cristo, e invitano tutti i cristiani a rispondere all'universale chiamata alla santità. Pertanto, per promuovere le vocazioni specifiche al ministero sacerdotale ed alla vita consacrata, per rendere più forte e incisivo l'annuncio vocazionale, è indispensabile l'esempio di quanti hanno già detto il proprio "si" a Dio e al progetto di vita che Egli ha su ciascuno. La testimonianza personale, fatta di scelte esistenziali e concrete, incoraggerà i giovani a prendere decisioni impegnative, a loro volta, che investono il proprio futuro. Per aiutarli è necessaria quell'arte dell'incontro e del dialogo capace di illuminarli e accompagnarli, attraverso soprattutto quell'esemplarità dell'esistenza vissuta come vocazione. … Possa ancora una volta questa Giornata Mondiale offrire una preziosa occasione a molti giovani per riflettere sulla propria vocazione, aderendovi con semplicità, fiducia e piena disponibilità. La Vergine Maria, Madre della Chiesa, custodisca ogni più piccolo germe di vocazione nel cuore di coloro che il Signore chiama a seguirlo più da vicino; faccia sì che diventi albero rigoglioso, carico di frutti per il bene della Chiesa e dell'intera umanità. Per questo prego, mentre imparto a tutti la Benedizione Apostolica.

PREGHIERA DEL PAPA PER LE VOCAZIONI

Spirito Santo, fuoco ardente di luce e calore, donaci la passione per una profonda intimità con il Signore, per rimanere nel suo amore. Come i discepoli di Gesù si sono scambiati l’annuncio gioioso e stupito dell’incontro con Lui, dona a ciascuno di noi la trasparenza del cuore per raccontare, con gratitudine e meraviglia, quello che di Lui abbiamo conosciuto, vissuto e amato. Rendi la nostra umile testimonianza, segnata dalla scelta della croce e accolta nella speranza della gioia pasquale, segno di fecondità e occasione preziosa perché i giovani possano riflettere sulla propria vocazione con semplicità, fiducia e piena disponibilità. Vergine Maria, Madre della Chiesa, custodisci con tenerezza ogni piccolo germoglio di vocazione; possa divenire albero rigoglioso, carico di frutti per il bene della Chiesa e dell’intera umanità. Amen

Si può leggere l’intero messaggio del Papa e molte altre riflessioni
sul sito: www.chiesacattolica.it

AVVISI PARROCCHIALI
settimana dal 25 aprile al 2 maggio


domenica 25 aprile
· Al termine della S. Messa delle ore 10.00, incontro di catechesi con i bambini che celebreranno la Prima Confessione il prossimo 8 maggio.

lunedì 26 aprile
· In Oratorio, “Pomeriggio Insieme” per gli anziani

martedì 27 aprile
· Ore 16.30, catechismo parrocchiale.

mercoledì 28 aprile
· Al termine della S. Messa serale, catechesi tenuta dal Parroco, sul Vangelo di Giovanni.
· Ore 20.30, incontro del Consiglio Pastorale Parrocchiale. Parteciperà Padre Federico per una relazione e verifica della Missione Parrocchiale.

giovedì 29 aprile
· Ore 16.00, incontro dell’Azione Cattolica Parrocchiale.
· Al termine della S. Messa delle ore 19.00, esposizione e adorazione del Ss. Sacramento.

Mese di Maggio

Sta per iniziare il mese di maggio, dedicato alla Beata Vergine Maria. Ogni giovedì sera, alle ore 20.45, ci ritroveremo presso un cortile o androne della nostra parrocchia per la recita del S. Rosario. Inoltre, a cominciare da lunedì 3 maggio, e nei giorni di lunedì, martedì, mercoledì e venerdì, una copia dell’immagine della Madonna del Mare, fatta realizzare appositamente per questo scopo, sarà nelle famiglie che hanno ospitato i Centri d’Ascolto durante la Missione Parrocchiale, per rinnovare questo incontro e per riunire i vicini di casa nella recita del S. Rosario.
Il calendario con i luoghi di ritrovo per la recita del S. Rosario sia nei Centri d’Ascolto il lunedì, martedì, mercoledì e venerdì, che nei cortili e negli androni il giovedì sera, verrà comunicato di settimana in settimana.
Infine concluderemo il mese di maggio con un pellegrinaggio mariano presso il Santuario di Motta di Livenza (TV) che quest’anno celebra il giubileo dei 500 anni dell’apparizione della Beata Vergine Maria.
In questo periodo preghiamo in modo particolare per le vittime degli abusi sessuali da parte dei sacerdoti, per la conversione di quest’ultimi e per i ragazzi che nella nostra parrocchia celebreranno, nelle prossime settimane, la prima confessione e la prima comunione.

Fra Andrea, parroco

INTENZIONI SS. MESSE
settimana dal 25 aprile al 2 maggio



domenica 25 aprile
ore 8.30 – def.to Corrado
- def.to Oddone
ore 10.00 – Per l’assemblea
ore 11.30 – def.to Leonardo Spadavecchia
ore 19.00 - def.ti Luigi e Giovanna
- def.ta Maria Potleca

lunedì 26 aprile
ore 8.30 – def.ti Argia e Salvatore Gianporcaro
ore 19.00 – def.te Enza, Tina e Giuditta

martedì 27 aprile
ore 8.30 –
ore 19.00 – def.to Domenico Ventura

mercoledì 28 aprile
ore 8.30 –
ore 19.00 – def.to Lino Vassallo (obitus)

giovedì 29 aprile
ore 8.30 –
ore 19.00 –

venerdì 30 aprile
ore 8.30 – def.ta Ada Turra
- def.ti Caterina e Giuseppe Baiz
ore 19.00 – def.ta Teresa Pagnin
- def.ta Zulema Lucchetta (obitus)

sabato 1 maggio
ore 8.30 – def.to Ernesto e defunti fam. Tirello
ore 19.00 – def.to Mario Lucchini
- def.ta Novella Furlani
- def.to Danilo D’Ambrosi

domenica 2 maggio
ore 8.30 – def.to Bernardino Pistrini
ore 10.00 – Per l’assemblea
ore 11.30 – def.to Renato Pini
- def.ta Anna Ceppi
ore 19.00 - def.ta Liliana Allegro

martedì 20 aprile 2010

Famiglia Parrocchiale del 18/04/2010

Domenica 18 aprile 2010
Domenica III° del Tempo di Pasqua
Letture: At 5, 27b-32. 40b-41; Sal 29; Ap 5, 11-14; Gv 21, 1-19


Salvati per annunciare la gloria del Risorto

Il senso pasquale della lode liturgica, il riconoscimento che la salvezza viene da Dio e da Colui che è stato crocifisso e risuscitato, devono trasparire anche dalla vita del cristiano e della comunità.
Nell’interrogatorio durante il quale gli apostoli vengono accusati di insegnare pubblicamente «nel nome» di Gesù, Pietro, a nome di tutti e forte della convinzione che lo Spirito è con lui, parla con franchezza e con forza, come testimone della risurrezione E’ una testimonianza non solo di parole ma di fatti, perché, dopo essere stati fustigati, tutti se ne vanno «lieti di essere stati oltraggiati per amore del nome di Gesù».
La stessa testimonianza di amore la ritroviamo sulle labbra di Pietro, inquadrata in una apparizione pasquale del Signore. Pietro salvato dal perdono del suo Maestro e Signore, Pietro che si getta in mare per raggiungere prima Gesù apparso sulla riva, Pietro che ripetutamente testimonia il suo amore per Cristo e viene costituito pastore del gregge...: non siamo di fronte ad una investitura di privilegi o di poteri, ma di fronte a una missione conferita in virtù di un rapporto di fede e di amore con Cristo risorto. Questa logica vitale non riguarda soltanto Pietro e gli altri «pastori», ma tutti i cristiani, tutti coloro che, riconoscendosi salvati, credono nella missione salvatrice di Cristo e si sentono chiamati a diventare «salvatori» con lui. La redenzione non è terminata, si compie nel tempo; al di là delle sofferenze di questo mondo, e senza dimenticarle o rinnegarle, senza abbandonare la lotta contro di esse, crediamo nella vittoria del Risorto: all’alba di ogni giorno lo vediamo comparire sulle sponde della nostra esistenza; ogni giorno riprendiamo la lotta contro il male nelle sue varie forme, diventando così annunciatori e testimoni di risurrezione.
Di fronte alle enormi sfide attuali: disoccupazione, condizioni difficili di lavoro, di salario, di abitazione, di salute, il cristiano sente il dovere di impegnarsi a fondo e non solo in strutture marginali. Egli non ha nulla della «gente bigotta» che fa la morale e le prediche ai suoi simili a ogni piè sospinto. Al contrario, vuol essere piuttosto un uomo più umano degli altri, più preoccupato degli altri della difesa del più debole, della promozione collettiva, della realizzazione di una società più giusta e più fraterna. E qui che la sua fede e il suo amore prendono corpo ed egli diventa testimone di risurrezione per ogni essere umano, senza esclusioni.

Le cronache di questi ultimi tempi hanno evidenziato la miseria e la fragilità di alcuni sacerdoti e religiosi in relazione alle terribili disdicevoli violenze arrecate a bambini e ragazzi. Mentre la giustizia segue il suo corso, è altrettanto doveroso che ogni cristiano si impegni affinché i sacerdoti operino quali fedeli e veri testimoni e ministri di Dio.
Per questo motivo invito tutti a partecipare, il giovedì, alla S. Messa serale e alla successiva Adorazione Eucaristica, in riparazione a questi atti di violenza e per chiedere al Signore la grazia di numerose e sante vocazioni al sacerdozio e alla vita religiosa.

AVVISI PARROCCHIALI
settimana dal 18 aprile al 25 aprile

domenica 18 aprile
• Dopo la S. Messa delle ore 10.00, in Oratorio, seconda edizione della “DUE x DUE RUOTE”. Sono invitati tutti i bambini e ragazzi per la manifestazione, i giochi e la competizione in bicicletta.
lunedì 19 aprile
• In Oratorio, “Pomeriggio Insieme” per gli anziani.
• Ricorre oggi l’anniversario dell’elezione di Sua Santità papa Benedetto XVI al Sommo Pontificato. Preghiamo per lui e per la sua opera di annuncio, guida e testimonianza della Chiesa.
martedì 20 aprile
• Ore 16.30, catechismo parrocchiale.
giovedì 22 aprile
• Al termine della S. Messa delle ore 19.00, esposizione e adorazione del Ss. Sacramento.
venerdì 23 aprile
• Ore 20.45, prove di canto per i giovani.
sabato 24 aprile
• Ore 11.00, matrimonio di Giovanna Giannini e Sandro Piselli: tanti auguri.
domenica 25 aprile
• Al termine della S. Messa delle ore 10.00, incontro di catechesi con i bambini che celebreranno la Prima Confessione il prossimo 8 maggio.

Visita alla tomba di P. Gabriele

Con un gruppo di parrocchiani mi recherò nei pressi di Varese, per una visita al cimitero dove è sepolto P. Gabriele e per la celebrazione di una S. Messa di suffragio. Invito tutta la comunità, martedì, ad unirsi spiritualmente, durante le S. Messe quotidiane, nella preghiera per l’anima di P. Gabriele.

Consiglio Pastorale Parrocchiale

Mercoledì 28 aprile, alle ore 20.30, è convocato il Consiglio Pastorale Parrocchiale. Parteciperà Padre Federico per una relazione e verifica della Missione Parrocchiale.
Fra Andrea, parroco

INTENZIONI SS. MESSE
settimana dal 18 aprile al 25 aprile

domenica 18 aprile
ore 8.30 – def.ti Riccardo e Adalgisa Dogliotti
ore 10.00 – Per l’assemblea
ore 11.30 – def.to Luigi Bajc
ore 19.00 - def.ta Anita De Luyk
- def.ti Edda e Redo Ridolfi
– def.ta Anna Maria Battistin
lunedì 19 aprile
ore 8.30 – def.to Giuseppe Boscolo
ore 19.00 – def.ti Anna e Vittorio Delbono
martedì 20 aprile
ore 8.30 – def.ti Francesco e Anna Vasilich
ore 19.00 – def.to Alessandro Fornasier
- def.ti Novella e Delinia Ferrero
mercoledì 21 aprile
ore 8.30 – def.ti Luigi, Mafalda, Francesca
Amedeo e Antonietta Facchini
ore 19.00 – def.ta Fulvia Tassi
- def.ti Dina, Antonio e Carlo Loi
giovedì 22 aprile
ore 8.30 – def.ti Pina e Giordano Valdemarin
ore 19.00 – def.ti Maria e Vincenzo
venerdì 23 aprile
ore 8.30 – def.ta Chiara Rossi
ore 19.00 – def.to Pino Trevisan
sabato 24 aprile
ore 8.30 – def.ta Nella Edda Carpeneti
ore 19.00 – def.to Giacomo Dormio
domenica 25 aprile
ore 8.30 – def.to Corrado
- def.to Oddone
ore 10.00 – Per l’assemblea
ore 11.30 – def.to Leonardo Spadavecchia
ore 19.00 - def.ti Luigi e Giovanna
- def.ta Maria Potleca

martedì 13 aprile 2010

Capitolo provinciale (05-10 aprile 2010)

Riportiamo, direttamente dal sito dei frati della provincia veneta la cronaca del capitolo generale svoltosi la settimana scorsa sull'isola di Barbana.

05 aprile 2010:
Nel pomeriggio i 51 frati capitolari sono giunti a Grado. Alle ore 18.00 circa un battello li ha condotti all’isola di Barbana, dove il giorno 6 aprile inizierà ufficialmente la prima fase del Capitolo provinciale.
Alle ore 19.00...
Leggi tutto

06 aprile 2010
Puntuale, alle 7, il sole è sorto da dietro il Carso e ha gettato una corsia rossa sull’acqua della laguna gradese. Più o meno veloci si sono alzati dal letto anche i frati capitolari.
Alle 8...
Leggi tutto

07 aprile 2010
Mercoledì 7 aprile mattina fr. Bruno Miele ha presieduto la sua ultima Eucaristia come Ministro provinciale. Alle ore 9.00...
Leggi tutto

Anche in questo secondo giorno il sole è sorto sulla bella laguna di Grado.
Alle 7.00...
Leggi tutto

Mercoledì pomeriggio 7 aprile i 51 frati riuniti in Capitolo provinciale presso l'isola di Barbana hanno eletto...
Leggi tutto

08 aprile 2010
Questa mattina ci siamo ritrovati puntuali in cappella per la Celebrazione Eucaristica...
Leggi tutto

Il giorno 8 aprile, nel pomeriggio, fr. Mario Favretto è stato eletto Vicario provinciale...
Leggi tutto

09 aprile 2010
L’aurora inonda il cielo di una festa di luce e sorprende già qualche frate mattiniero all’opera: anche oggi è una bella giornata…e densa di lavoro.
Attingiamo...
Leggi tutto

Venerdì pomeriggio 9 aprile i frati riuniti in Capitolo provinciale all’isola di Barbana...
Leggi tutto

10 aprile 2010
Quella odierna è stata l’ultima giornata della prima fase del Capitolo provinciale. Alle ore 7.00...

domenica 11 aprile 2010

Famiglia Parrocchiale del 11/04/2010

Domenica 11 aprile 2010
Domenica in Albis
Letture: At 5, 12-16; Sal 117; Ap 1, 9-11.12-13.17.19; Gv 20, 19-31 



Il nuovo governo della Provincia Veneta del Frati Minori


Dal 6 al 10 aprile, i frati capitolari della Provincia Veneta di S. Antonio di Padova dei Frati Minori, di cui fanno parte anche i frati di questa comunità di Madonna del Mare, si sono riuniti in Capitolo elettivo. Questo evento straordinario, che si celebra ogni sei anni, vive uno dei suoi momenti più alti nell’elezione del nuovo ministro provinciale (superiore), del suo vicario e del definitorio (consiglio) che avranno il compito di governare e guidare tutta la provincia religiosa dei frati minori presenti nel Veneto e Friuli–Venezia Giulia.

Mercoledì pomeriggio 7 aprile i 51 frati riuniti in Capitolo provinciale presso l'isola di Barbana hanno eletto fr. ANTONIO SCABIO Ministro provinciale della Provincia Veneta di Sant'Antonio di Padova.
A fr. Antonio vivissime congratulazioni e l'augurio di buon lavoro per il bene della Provincia, dei fratelli e della Chiesa. Fr. Antonio Scabio, figlio di Livio e Luciana Roverato, è nato a Thiene (Vicenza) il 5 aprile 1965. Ottenuto il diploma in maturità scientifica, si è iscritto alla facoltà di Magistero presso l’Università di Padova per la laurea in psicologia. Il 17 giugno 1991 è stato proclamato dottore in psicologia (indirizzo psicologia clinica e di comunità). Dopo un periodo di accoglienza a s. Francesco del Deserto, il 30 settembre 1991 è stato ammesso al postulato a Motta di Livenza. Ha compiuto il noviziato a S. Pancrazio di Barbarano nell’anno 1992-93. Ha emesso la professione solenne a S. Bonifacio di Verona il 21 settembre 1997. E' stato ordinato sacerdote a Verona S. Bernardino il 19 giugno 1999. Dal 1998 al 2001 ha dimorato a S. Francesco del Deserto. Dal 2001 vive a Vittorio Veneto, responsabile, assieme al Guardiano fr. Alberto Boschetto, della fraternità che svolge servizio ai consacrati e sacerdoti in difficoltà. Il 24 gennaio 2004 ha conseguito il diploma di specializzazione in Psicoterapia. Dal 2001 è Definitore provinciale e Segretario Formazione e Studi. È docente presso lo Studio Teologico interprovinciale di Verona S. Bernardino. È iscritto all’albo come psicologo psicoterapeuta ed esercita l’attività psicoterapeutica.

Il giorno 8 aprile, nel pomeriggio, fr. Mario Favretto è stato eletto Vicario provinciale dai frati della Provincia Veneta riuniti in Capitolo all'isola di Barbana. Frate Mario, figlio di Erminio e di Giulia Tubiana, è nato a Lorenzaga (Motta di Livenza) il 1° dicembre 1954. Ha frequentato i seminari francescani di S. Vito al Tagliamento e di Lonigo negli anni 1966-72. Ha vissuto la “previa prova” a S. Lucia in Vicenza nel 1972-74.Ha compiuto il noviziato a Motta di Livenza nel 1974-76. Durante l’anno di noviziato ha vissuto un periodo di esperienza nella “fraternità pastorale” di Vicenza. Ha emesso la professione solenne a S. Bernardino di Verona il 5 ottobre 1980 È stato ordinato sacerdote il 19 giugno 1982 nel santuario della Madonna di Rosa in S. Vito al Tagliamento. Nel 1982-86, terminati gli studi teologici istituzionali, ha frequentato il Pontificio Ateneo Anselmiano di Roma, ove ha conseguito la Licenza in Liturgia. È stato guardiano a Chiampo nel 1989-92 e a Motta di Livenza nel 1992-95. Nel 1995-98 ha dimorato a S. Bernardino in Verona, responsabile della formazione ai ministeri degli studenti. Dal 1986 è docente allo Studio teologico interprovinciale S. Bernardino di Verona, dove è stato anche Prefetto. Negli anni 1992-98 è stato definitore provinciale; e nel periodo 1992-95 segretario del segretariato provinciale per l’economia-edilizia-arte. Nel Capitolo provinciale 1998 è stato eletto Ministro provinciale. L’11 giugno 2004 il Definitorio generale lo ha nominato Visitatore generale della Provincia Serafica di S. Francesco d’Assisi, in Umbria. Il 13 gennaio 2005 è stato eletto Definitore generale per l’Italia e l’Albania. È rientrato in Provincia dopo l’ultimo Capitolo generale (2009) e ora vive a Marghera (Venezia). Dal mese di dicembre 2009 è Economo provinciale. Fr. Mario succede a fr. Vittorio Bellè, quale vicario provinciale.

Infine, venerdì 9 aprile, vengono eletti i 5 definitori che aiuteranno frate Antonio e frate Mario nel governo e nella guida della Provincia. Essi sono Fr. Claudio Battagion, Fr. Lorenzo Raniero, Fr. Fabio Piasentin e Fr. Maurizio Vanti e Fr. Aldo Zerbinati.

AVVISI PARROCCHIALI
settimana dal 11 aprile al 18 aprile


martedì 2 aprile
· Ore 16.30, riprende il catechismo parrocchiale.
· Tanti auguri a P. Gildo nel giorno del suo onomastico: a lui il ricordo nella preghiera.

mercoledì 3 aprile
· Al termine della S. Messa serale, catechesi, tenuta dal Parroco, per giovani e adulti sul Vangelo di S. Giovanni.

giovedì 4 aprile
· Al termine della S. Messa delle ore 19.00, esposizione e adorazione del Ss. Sacramento.

venerdì 5 aprile
· Ore 20.45, prove di canto per i giovani.

domenica 7 aprile
· Dopo la S. Messa delle ore 10.00, in Oratorio, seconda edizione della “DUE x DUE RUOTE”. Sono invitati tutti i bambini e ragazzi per la manifestazione, i giochi e la competizione in bicicletta.

Fra Andrea, parroco

INTENZIONI SS. MESSE
settimana dal 11 aprile al 18 aprile


domenica 11 aprile
ore 8.30 –
ore 10.00 – Per l’assemblea
ore 11.30 – def.ti Anna e Vittorio Flegar
ore 19.00 – def.to Antonio Brighi

lunedì 12 aprile
ore 8.30 – def.ti Carmela, Giuseppe e Guido
- def.ti Famiglia Viviani
ore 19.00 – def.ti Irene, Giuseppe, Guido
e Giovanna Cosulich
- def.to Edoardo Coslovich

martedì 13 aprile
ore 8.30 – def.to Rolando
- def.ta Lucia Piccini
ore 19.00 – def.to Andrea Della Ventura
- def.ti Lucia, Domenico, Dino e Tullio

mercoledì 14 aprile
ore 8.30 – def.ti Eugenio, Elisabetta e Silvano
- def.ta Maria Pia Zeriali
ore 19.00 – def.ta Giovanna Kravas (obitus)

giovedì 15 aprile
ore 8.30 – def.ta Maria
ore 19.00 – def.ta Emma Gei
- def.to Gaetano Moretti (obitus)

venerdì 16 aprile
ore 8.30 – def.ti Spartaco e Marino Auteri
- def.to Bruno Bartole
ore 19.00 – def.to Libero Busan
- def.ta Evalina Bulian

sabato 17 aprile
ore 8.30 – def.ti Giorgio e Ottavio Pellegrini
- def.to Massimo Del Neri
ore 19.00 – def.ta Irma
- def.ti Carolina e Giovanni Furlan

domenica 18 aprile
ore 8.30 –
ore 10.00 – Per l’assemblea
ore 11.30 – def.to Luigi Bajc
ore 19.00 - def.ta Anita De Luyk
- def.ti Edda e Redo Ridolfi
– def.ta Anna Maria Battistin

Testi via crucis

Trovere tutti i testi delle Via Crucis 2010 ai seguneti indirizzi:

http://www.parrocchiamadonnadelmare.191.it/viacrucis01.pdf
http://www.parrocchiamadonnadelmare.191.it/viacrucis02.pdf
http://www.parrocchiamadonnadelmare.191.it/viacrucis03.pdf

lunedì 5 aprile 2010

Famiglia Parrocchiale del 04/04/2010

Domenica 4 aprile 2010
Pasqua di Resurrezione
Letture: At 10, 34a. 37-43; Sal 117; Col 3, 1-4; Gv 20, 1-9


Pasqua del Signore: con Cristo risorgiamo a una «Vita nuova»

L’annuncio pasquale risuona oggi nella Chiesa: Cristo è risorto, egli vive al di là della morte, è il Signore dei vivi e dei morti. Nella «notte più chiara dei giorno» la parola onnipotente di Dio che ha creato i cieli e la terra e ha formato l’uomo a sua immagine e somiglianza, chiama a una vita immortale l’uomo nuovo, Gesù di Nazaret, figlio di Dio e figlio di Maria. Pasqua è dunque annuncio del fatto della risurrezione, della vittoria sulla morte, della vita che non sarà distrutta.
Fu questa la realtà testimoniata dagli apostoli; ma l’annuncio che Cristo è vivo deve risuonare continuamente. La Chiesa, nata dalla Pasqua di Cristo, custodisce questo annuncio e lo trasmette in vari modi ad ogni generazione: nei sacramenti lo rende attuale e contemporaneo ad ogni comunità riunita nel nome dei Signore; con la propria vita di comunione e di servizio si sforza di testimoniano davanti al mondo.

A tutti i più cari e affettuosi auguri di una Santa Pasqua da parte della comunità dei frati

fra Dario, fra Vittorio, fra Gildo, fra Andrea e fra Enrico

AVVISI PARROCCHIALI
settimana dal 4 aprile al 11 aprile


giovedì 8 aprile
· Ore 16.00, incontro dell’Azione Cattolica Parrocchiale.
· Al termine della S. Messa delle ore 19.00, esposizione e adorazione del Ss. Sacramento.

sabato 10 aprile
· Ore 10.30, matrimonio di Alessandro Lorenzon e Valentina Ferraresi. Tanti auguri.

domenica 11 aprile
· Durante la S. Messa delle ore 10.00, amministrazione del Sacramento del Battesimo di alcuni bambini.

INTENZIONI SS. MESSE
settimana dal 4 aprile al 11 aprile


domenica 4 aprile
ore 8.30 –
ore 10.00 – Per l’assemblea
ore 11.30 – def.to Nerone De Carli
- def.to Giuseppe Di Nuzzo
ore 19.00 –

lunedì 5 aprile
ore 8.30 – def.to Oddone
ore 19.00 – def.ta Novella Furlani

martedì 6 aprile
ore 8.30 – def.to Ernesto e defunti famiglia Tirello
ore 19.00 – def.ta Alessandra Blocar

mercoledì 7 aprile
ore 8.30 –
ore 19.00 –

giovedì 8 aprile
ore 8.30 – def.ti Famiglie Crippa e Pugliese
ore 19.00 – def.ti Lucia e Francesco

venerdì 9 aprile
ore 8.30 – def.to Raffaello Godina
- def.ti Giuseppe, Gisella, Vincenzo e Maria
ore 19.00 –

sabato 10 aprile
ore 8.30 – def.to Giuseppe Zorzet
ore 19.00 – def.to Paolo Perosa

domenica 11 aprile
ore 8.30 –
ore 10.00 – Per l’assemblea
ore 11.30 –
ore 19.00 – def.to Antonio Brighi