Immagine della Madonna del Mare

Immagine della Madonna del Mare

sabato 28 febbraio 2015

Famiglia Parrocchiale del 1 marzo 2015


FAMIGLIA  PARROCCHIALE
Bollettino   della   Parrocchia   Madonna   del   Mare   -   Trieste
tel.:  040 . 30 14 11  (Conv.)   -   040 . 340 33 75  (Uff. Parr.)
e-mail:  parrocchia@madonnadelmare.it 
sito  web:  http://madonnadelmare.blogspot.com


domenica   1   marzo   2015
IIa  Domenica  di  Quaresima
Letture: Gn 22,1-2.9a.10-13.15-18; Sal 115; Rm 8,31b-34; Mc 9,2-10


Dal vangelo secondo Marco

In quel tempo, Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni e li condusse su un alto monte, in disparte, loro soli.
Fu trasfigurato davanti a loro e le sue vesti divennero splendenti, bianchissime: nessun lavandaio sulla terra potrebbe renderle così bianche. E apparve loro Elia con Mosè e conversavano con Gesù. Prendendo la parola, Pietro disse a Gesù: «Rabbì, è bello per noi essere qui; facciamo tre capanne, una per te, una per Mosè e una per Elia». Non sapeva infatti che cosa dire, perché erano spaventati. Venne una nube che li coprì con la sua ombra e dalla nube uscì una voce: «Questi è il Figlio mio, l’amato: ascoltatelo!». E improvvisamente, guardandosi attorno, non videro più nessuno, se non Gesù solo, con loro.
Mentre scendevano dal monte, ordinò loro di non raccontare ad alcuno ciò che avevano visto, se non dopo che il Figlio dell’uomo fosse risorto dai morti. Ed essi tennero fra loro la cosa, chiedendosi che cosa volesse dire risorgere dai morti.


“Rabbì, è bello per noi essere qui!”. Sì, o Gesù, è bello essere con te sul Tabor e contemplarti in tutto lo splendore della tua gloria di Figlio di Dio. È così grande il tuo splendore che Pietro, Giacomo e Giovanni, i tre fortunati discepoli, non riescono neanche a descrivere il riflesso delle vesti che coprono la tua persona. Se la loro luminosità è sopra ogni umana possibilità, quale sarà la tua bellezza di Figlio?

O Gesù, nella tua trasfigurazione io contemplo il punto di arrivo, la forza che muove tutto fin dal principio. Qui tutta la creazione raggiunge quella bellezza a cui Dio l’ha preordinata; qui tocco con mano la realizzazione di tutte le promesse di Dio. Vedere il tuo volto trasfigurato è la mia vera vita; perché “riflettendo come in uno specchio la tua gloria, vengo trasformato in quella medesima immagine, secondo l’azione dello Spirito” (cfr. 2Cor 3,18).

Tante volte mi sono chiesto: “Quale sbocco avrà la mia vita? Che ne sarà di me dopo la morte?”. Il tuo volto, o Gesù, in cui è riflessa la bellezza e l’amore del Padre, è il compimento del disegno di salvezza; il tuo volto trasfigurato è il mio vero volto, perché sono stato creato per te e in vista di te, sono stato predestinato ad essere conforme alla tua immagine (cfr. Col 1,15). La gloria del tuo volto di Figlio è la luce della mia vita, la realtà verso cui sono in cammino. In te, o Gesù, posso gustare fin d’ora il Regno che è già venuto con potenza, in te contemplo le primizie della vittoria sulla morte.

La voce del Padre rincuora la mia fede traballante e mi ricorda che contemplare il tuo volto significa anche ascoltare la tua voce, venire dietro di te. Tra breve tu, o Gesù, sarai rigettato dai capi, sarai maltrattato, condannato a morte; rimarrai solo lungo la via della croce. Il tuo volto spendente di gloria sarà sfigurato a tal punto dal dolore e dai patimenti da non potersi guardare. Saprò vedere la tua gloria di Figlio obbediente che risplende sul legno della croce? Saprò riconoscere le strade del tuo amore? Avrò la forza di seguirti ancora?

Pietro vorrebbe attaccarsi a questo momento, evitare la discesa dalla montagna e il suo fardello di abitudine, di oscurità, di passione. Ma la gloria, Mosè ed Elia scompaiono, resti solo tu, o Gesù, solo verità, solo vita, solo via di salvezza nella trama quotidiana.

O Gesù, quando mi inviti a portare la croce e salire con te sul monte io mi spavento perché penso soprattutto alla fatica e alla sofferenza: donami il coraggio di intuire che il Golgota non è la dimora permanente, ma solo il passaggio obbligato per giungere alla gioia della risurrezione. La tua Parola, o Gesù, è l’unica risorsa che ho per fronteggiare gli ostacoli che stanchezze e delusioni seminano sulla mia strada: donami, ti prego, il desiderio di gustare sempre questa parola e un cuore pieno di silenzio per accoglierla.




AVVISI   PARROCCHIALI


domenica  1
IIa  Domenica  del  Tempo  di  Quaresima
·           Ore 16.30, nella sala cinema dell’Oratorio, spettacolo teatrale dal titolo “Olocausto del silenzio”, sulla figura di P. Placido Cortese, frate minore conventuale, martirizzato a Padova durante l’occupazione nazista
lunedì  2
·          Ore 15.30, “Pomeriggio Insieme” per gli anziani in Oratorio
·          Ore 20.30, incontro del gruppo giovanissimi-GiFra
martedì  3
·          Ore 16.30, catechismo parrocchiale per bambini e ragazzi
mercoledì  4
·          Al termine della S. Messa delle ore 18.00, catechesi biblica per adulti
·          Ore 20.30, in Cattedrale, parlerà P. Raniero Cantalamessa ofm capp., predicatore della Casa Pontificia
giovedì  5
·          Ore 16.00, incontro dell’Azione Cattolica Parrocchiale
·          Al termine della S. Messa serale, esposizione e adorazione del Ss. Sacramento e preghiera per le vocazioni
venerdì  6
·           Primo Venerdì del Mese
·           Al termine della S. Messa serale, verso le ore 18.40 circa, celebrazione della Via Crucis in Chiesa
·           Ore 20.30, incontro per fidanzati in preparazione al matrimonio
domenica  8
IIIa  Domenica  del  Tempo  di  Quaresima

Pellegrinaggio Quaresimale al Santuario di Chiampo (VI)

Domenica 15 marzo si svolgerà il pellegrinaggio quaresimale a Chiampo (VI). Nella bacheca i depliant con il programma. Le iscrizioni in sacrestia o presso il parroco.

Quaresima di Carità
Durante il tempo di Quaresima, in Chiesa, sarà posto un contenitore dove si possono deporre generi alimentari, frutto di Carità e di qualche rinuncia o sacrificio, a beneficio dei poveri della nostra comunità parrocchiale. Tali generi alimentari saranno raccolti e ridistribuiti dai Volontari della S. Vincenzo.

Anche nella cassetta delle offerte al centro della Chiesa, ricordo che oltre alle elemosine, si possono inserire suppliche, preghiere e richieste.

fra Andrea, parroco

INTENZIONI   SS. MESSE


domenica  1
marzo
ore    8.30   - def.ti  Guglielmo, Ugo e Anna
ore  10.00   - Per l’Assemblea
ore  11.30   - def.to Francesco
                  - Secondo l’intenzione dell’offerente
ore  18.00   - Secondo l’intenzione dell’offerente
lunedì  2
marzo
ore    8.30   - def.to Guglielmo
ore  18.00   - def.to Marco Monteduro
                  - def.ta Mariateresa Ursini
martedì  3
marzo
ore    8.30   - def.ta Giuseppina Lagreca
                  - def.ti  Maddalena, Eligio e Salvatore
ore  18.00   - def.to Salvatore Storaci
mercoledì  4
marzo
ore    8.30   - def.ti  Teresa e Rodolfo Acconcia
                  - def.to Guglielmo
                  - def.ti  Mario e Ada Petti
ore  18.00   - def.ti  Guglielmo, Ugo e Anna
giovedì  5
marzo
ore    8.30   - def.to Oddone
                  - def.to Guglielmo
ore  18.00   - def.ta Carmen Poggini (obitus)
venerdì  6
marzo
ore    8.30   - def.to Peter
                  - def.ti  Nella e Silvio
ore  18.00   - def.ta Annamaria
                  - def.to Bruno Baroni
ore  18.40   - Via Crucis in Chiesa
sabato  7
marzo
ore    8.30   - def.ti  Orlando e Maria
ore  18.00   - def.ta Giovanna Valentini
domenica  8
marzo
ore    8.30   - def.ti  Guglielmo, Ugo e Anna
ore  10.00   - Per l’Assemblea
ore  11.30   - def.ti  Valerio e Anna Pistrini
                  - def.ta Giovanna
ore  18.00   - def.ti  Fabio e Gabriella Albanese

sabato 21 febbraio 2015

Famiglia Parrocchiale del 22 febbraio 2015


FAMIGLIA  PARROCCHIALE
Bollettino   della   Parrocchia   Madonna   del   Mare   -   Trieste
tel.:  040 . 30 14 11  (Conv.)   -   040 . 340 33 75  (Uff. Parr.)
e-mail:  parrocchia@madonnadelmare.it 
sito  web:  http://madonnadelmare.blogspot.com


domenica   22   febbraio   2015
Ia  Domenica  di  Quaresima
Letture: Gn 9,8-15; Sal 24; 1 Pt 3,18-22; Mc 1,12-15


Dal vangelo secondo Marco

In quel tempo, lo Spirito sospinse Gesù nel deserto e nel deserto rimase quaranta giorni, tentato da Satana. Stava con le bestie selvatiche e gli angeli lo servivano.
Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».  


Anche quest’anno, o Gesù, mi doni la grazia di fare insieme a tutta la Chiesa un cammino di conversione e rinnovamento spirituale. Aiutami, ti prego, a desiderare con tutto il cuore il tuo perdono che, come una nuova creazione, mi restituisce gioia e speranza. Fa’ che ai gesti esteriori di penitenza corrispondano la sincerità dell’animo e la coerenza delle opere.
A che serve infatti “lacerarmi le vesti” se il mio cuore rimane lontano da te?

Sei buono, o Gesù, e grande è la tua misericordia, immensa e commovente è la tua tenerezza: per essermi a fianco nella prova, ti sei sottoposto alla tentazione e ne hai riportato vittoria. Saprò restare fedele a Dio come lo sei stato tu? Vieni sempre in mio aiuto, perché sono debole. Spesso mi dimentico di te, non ho voglia di ascoltarti e di risponderti, perché dubito del tuo amore. Altre volte cerco di evitare ciò che costa fatica, come se, chi si impegna meno, fosse più contento. Trascorro periodi in cui non ho voglia di pregare, mi sembra che niente abbia significato e ciò che è importante perda spessore. Ho paura di fermarmi a riflettere, mi spaventa il senso di vuoto interiore; non voglio mettere in discussione le scelte di comodo. Preferisco tuffarmi nell’attività di sempre e accontentarmi delle esperienze più o meno gratificanti che il momento offre.
Ti prego, Signore mio, fa’ che non soccomba alla tentazione di voltarti le spalle, fa’ che non mi lasci abbagliare dal fascino delle cose secondarie o banali, che non assicurano né felicità né salvezza.

Oggi, o Gesù, è difficile essere tuo discepolo! L’individualismo imperante genera solitudine e depressione, mentre la comprensione e il perdono di giorno in giorno diventano merce. Così la società odierna, nonostante il suo attivismo, è diventata un vero deserto: un deserto che si fa sempre più interiore, perché penetra nel cuore, lo inaridisce e lo porta alla indifferenza e alla violenza. Ma il tuo Spirito, nonostante le mie paure, mi spinge a calarmi con nuova responsabilità nell’ambiente in cui vivo, affinché “questo deserto” diventi occasione per rinnovare il mio cuore, per allargarlo e riempirlo di sentimenti di bontà, di misericordia e di benevolenza verso tutti.

In questa Quaresima, tu, o Gesù, mi guardi con misericordia e mi inviti a ritornare a te, per realizzare con te il sogno di un mondo nuovo. Con grande fiducia, mi annunci che “il tempo è compiuto”, la grande svolta della storia è arrivata. La vera felicità è a portata di mano, perché “il regno di Dio si è fatto vicino”. “Convertiti e credi al vangelo” è la raccomandazione accorata che mi rivolgi. Convertirmi: ecco il mio impegno quaresimale; metterti al primo posto nella mia vita e lasciarmi affascinare dal vangelo, dalla buona notizia del Regno.

O Gesù, tu sei il punto di riferimento e il modello per la mia Quaresima. Tu sei il Salvatore, sei venuto per affrontare il mondo della lontananza da Dio, sei venuto per avviare il ritorno dell’umanità verso la patria perduta. È stupendo contemplarti nel deserto, mentre “stai tra le bestie selvatiche e gli angeli ti servono”. Finalmente si è rinnovata la pace tra l’uomo e il creato, tra il cielo e la terra. Aiutami in questa Quaresima a creare spazi di silenzio, affinché possa aprire gli occhi sulla mia debolezza e dal profondo della mia miseria gridare verso di te: ho bisogno del tuo amore e del tuo perdono, ho bisogno della tua pace, o Signore.




AVVISI   PARROCCHIALI


domenica  22
Ia  Domenica  del  Tempo  di  Quaresima
lunedì  23
·          Ore 15.30, “Pomeriggio Insieme” per gli anziani in Oratorio
·          Ore 20.30, incontro del gruppo giovanissimi-GiFra
martedì  24
·          Ore 16.30, catechismo parrocchiale per bambini e ragazzi
mercoledì  25
·          Al termine della S. Messa delle ore 18.00, catechesi biblica per adulti
·          Ore 20.30, incontro del Gruppo Giovani
·          Ore 20.30, in Cattedrale, parleranno Aldo e Serena Valli, vaticanista e catechista, in occasione della “Cattedra di S. Giusto”, sul tema: “Le beatitudini in famiglia”
giovedì  26
·          Al termine della S. Messa serale, esposizione e adorazione del Ss. Sacramento e preghiera per le vocazioni
venerdì  27
·           Al termine della S. Messa serale, verso le ore 18.40 circa, celebrazione della Via Crucis in Chiesa
·           Ore 20.30, incontro per fidanzati in preparazione al matrimonio
sabato  28
·           Ore 16.00, celebrazione della Prima Confessione per i bambini del 2° anno di catechismo
domenica  1
IIa  Domenica  del  Tempo  di  Quaresima


Pellegrinaggio Quaresimale al Santuario di Chiampo (VI)

Domenica 15 marzo si svolgerà il pellegrinaggio quaresimale a Chiampo (VI). Nella bacheca i depliant con il programma. Le iscrizioni in sacrestia o presso il parroco.

Quaresima di Carità
Durante il tempo di Quaresima, in Chiesa, sarà posto un contenitore dove si possono deporre generi alimentari, frutto di Carità e di qualche rinuncia o sacrificio, a beneficio dei poveri della nostra comunità parrocchiale. Tali generi alimentari saranno raccolti e ridistribuiti dai Volontari della S. Vincenzo.

Anche nella cassetta delle offerte al centro della Chiesa, ricordo che oltre alle elemosine, si possono inserire suppliche, preghiere e richieste.

fra Andrea, parroco

INTENZIONI   SS. MESSE


domenica  22
febbraio
ore    8.30   - def.ta Paola Chiaselotti
ore  10.00   - Per l’Assemblea
ore  11.30   - def.ti  Teresa e Rodolfo Acconcia
                  - def.ti  Giuseppe e Lidia Bucher
                  - def.ti  Ada e Virgilio
                  - Secondo l’intenzione dell’offerente
ore  18.00   -
lunedì  23
febbraio
ore    8.30   - def.to Andrea D’Ambrosio
                  - def.ti  Ida e Giuseppe Suplina
                  - Secondo l’intenzione dell’offerente
ore  18.00   - def.to Marino Cassetti
martedì  24
febbraio
ore    8.30   -
ore  18.00   - def.ta Mirella Mezgec (obitus)
                  - def.ti  Lucia, Gildo e Aldo
mercoledì  25
febbraio
ore    8.30   - def.to Corrado
ore  18.00   - def.ti  Giovanni, Luigi e Anna
                  - def.ta Annamaria Bennet-Martin
giovedì  26
febbraio
ore    8.30   - def.to Antonio Longo
ore  18.00   - def.ti  Don Marino e Quinto Manzin
venerdì  27
febbraio
ore    8.30   -
ore  18.00   - Per le Anime del Purgatorio
ore  18.40   - Via Crucis in Chiesa
sabato  28
febbraio
ore    8.30   - def.ta Grazia Tosolini
                  - def.to Ferruccio
ore  18.00   - def.to Pino
                  - def.ta Clara Camus
domenica  1
marzo
ore    8.30   -
ore  10.00   - Per l’Assemblea
ore  11.30   -
ore  18.00   -