Immagine della Madonna del Mare

Immagine della Madonna del Mare

sabato 27 settembre 2014

Mandato ai catechisti e animatori

Domenica 28 settembre, in occasione dell'inizio dell'anno pastorale parrocchiale, celebriamo il mandato ai catechisti e agli operatori e animatori pastorali della parrocchia. Questo testo ci aiuti a riflettere su questo importante e prezioso compito pastorale e impegnamoi ad accompaganre queste persone con la nostra preghiera.




domenica  28  settembre  2014
Parrocchia  Madonna  del  Mare  -  Trieste


CELEBRAZIONE  DEL  MANDATO  A  CATECHISTi  e  animatori 



Cel. Fratelli e sorelle, nella nostra comunità molte persone svolgono compiti diversi. Ognuno è invitato, ognuno è utile, ognuno porta il suo talento personale. In questo inizio d’anno, catechiste e animatori, uniti all’intera comunità parrocchiale, rispondono all’invito del Signore.
Chiediamo a Dio che faccia di noi una comunità gioiosa e forte per la presenza del Figlio suo Gesù.

Carissimi, il Signore con il Battesimo vi ha donato la fede, ora siete chiamati ad alimentarla e a trasmetterla con il vostro ruolo specifico di cui oggi ricevete l'incarico e il mandato. Questa vostra risposta vi chiama e vi impegna  ad approfondire l’adesione a Cristo e alla sua Chiesa e a viverla nell’esistenza, come testimonianza che conferma la vostra parola.

Cel. Voi avete risposto a Gesù che vi ha chiamato a seguirlo e rendergli testimonianza con la parola e con la vita. Siete consapevoli di questo dono e di questa responsabilità?
Tutti Sì, lo sono

Cel. Siete disposti a comunicare ai bambini, ai ragazzi, ai giovani e agli adulti tutta la verità della fede cristiana secondo l'insegnamento della Chiesa?
Tutti Sì lo sono

Cel. Siete disposti ad esercitare il vostro compito, in comunione e in collaborazione tra di voi, con il vostro parroco, con la comunità cristiana, con il Vescovo, con la Chiesa e con le famiglie?
Tutti Sì lo sono
Cel. Ricevete pubblicamente il mandato della Chiesa, annunciando il vangelo di Gesù e rendendogli testimonianza di fronte ai ragazzi e alle loro famiglie.

Tutti Con la grazia dello Spirito Santo ci impegniamo a essere fedeli al mandato ricevuto.

Cel. La comunità accoglie con gioia la vostra disponibilità al servizio e di questo dà lode al Signore. Tutti noi presenti promettiamo di accompagnarvi con la preghiera, l’aiuto, l’esempio e l’interessamento. Anche i genitori non delegano a voi l’educazione alla fede dei propri figli, ma chiedono la vostra preziosa collaborazione assicurando di svolgere la loro missione educativa. Conoscendo l’importanza della vostra presenza e della vostra azione per la vita della nostra parrocchia, ci uniamo a voi invocando la benedizione del Signore.

Momento di preghiera silenziosa.

Cel. Dio, padre misericordioso, vi illumini con la luce del suo Verbo fatto uomo e vi confermi con la grazia del suo Spirito: ciò che apprendete con la mente, credetelo con il cuore e confermatelo con le opere.

Tutti Signore, davanti a te e a questa comunità noi accogliamo l’incarico che ci viene affidato. Accompagna la nostra fatica, illumina i nostri passi, donaci un cuore ardente di fede, speranza e carità. Amen.

Famiglia Parrocchiale del 28 settembre 2014


FAMIGLIA  PARROCCHIALE
Bollettino   della   Parrocchia   Madonna   del   Mare   -   Trieste
tel.:  040 . 30 14 11  (Conv.)   -   040 . 340 33 75  (Uff. Parr.)
e-mail:  parrocchia@madonnadelmare.it 
sito  web:  http://madonnadelmare.blogspot.com

domenica   28   settembre   2014

XXVIa  domenica  del  tempo  ordinario
Letture: Ez 18,25-28; Sal 24; Fil 2,1-11; Mt 21,28-32


Dal vangelo secondo Matteo

In quel tempo, disse Gesù ai principi dei sacerdoti e agli anziani del popolo: «Che ve ne pare? Un uomo aveva due figli; rivoltosi al primo disse: Figlio, và oggi a lavorare nella vigna. Ed egli rispose: Sì, signore; ma non andò. Rivoltosi al secondo, gli disse lo stesso. Ed egli rispose: Non ne ho voglia; ma poi, pentitosi, ci andò. Chi dei due ha compiuto la volontà del padre?». Dicono: «L'ultimo». E Gesù disse loro: «In verità vi dico: I pubblicani e le prostitute vi passano avanti nel regno di Dio.
E` venuto a voi Giovanni nella via della giustizia e non gli avete creduto; i pubblicani e le prostitute invece gli hanno creduto. Voi, al contrario, pur avendo visto queste cose, non vi siete nemmeno pentiti per credergli».


I due figli, di cui tu, o Gesù, parli nella parabola
in me convivono e si identificano.
Sono figure contrastanti, ma si illuminano a vicenda.
Ora sono come il figlio che trasgredisce,
ma guarda con nostalgia la pace
e la sicurezza di chi vive accanto a te;
ora invece mi sembra di essere il figlio,
che esternamente è rispettoso e dice sì,
ma dentro invidia la libertà di chi dice no.

Vedi, Gesù, permane in me ancora tanta paura.
Gran parte del mio cuore non è illuminato
dalla tenerezza del tuo amore.
Qualche volta ho la sensazione di guardare a Dio
non come al Padre buono, ma come a un padrone esigente,
al quale non si può dire di no.
Allora dico dei "sì" a parole, ma non con i fatti,
perché sento l'obbligo di compiacere Dio:
è un dovere inderogabile!
Ma per dovere non godrò mai del tuo amore
né imparerò ad amare!

O Gesù, lo so che spesso ti dico dei "sì"
che sono speciosi e superficiali,
non maturati al sole dell'obbedienza interiore,
la sola che può produrre
il frutto di una profonda conversione a Dio.
Sono dei "sì" che non toccano le radici del cuore
e non cambiano la mia esistenza.
Sono come il fico maledetto: tante foglie e nessun frutto.

Quanto fariseismo nel mio cuore!
Quanti "sì" lentamente sono diventati dei "no"!
Quante volte i miei passi si sono persi per altre vigne,
che nulla hanno a che vedere con il tuo Regno.
Fammi comprendere che faccio la volontà del Padre non se dico
belle parole, ma solo se opero nella vita e porto avanti,
pur con tutte le difficoltà, i miei impegni con amore costruttivo.

Aiutami a non cadere nel rischio di vivere a compartimenti stagni:
a Dio solo il tempo più o meno lungo dato alla preghiera personale
e alla messa e poi, data la benedizione,
amen, c'è la vita che mi aspetta fuori.
Dio rimane nei tabernacoli...
Ho paura di celebrare in chiesa il Dio della vita
e fuori compiere gesti di morte;
cantare con l'assemblea all'amore che ci ha riuniti
e fuori stonare con il mio egoismo.

Non permettere, Signore,
che il mio cuore dimentichi come amarti.
Perdonami la ferita che ti ho inferto con i miei no.
Non abbandonarmi, aiutami, dammi fede,
dammi respiro perché, anche se non ce la faccio,
mi sforzi sempre di dirti sì.

AVVISI   PARROCCHIALI

domenica  28
Domenica XXVI° del Tempo Ordinario
·          Durante la S. Messa delle ore 10.00, inizio dell’Anno Pastorale e “Celebrazione del Mandato” agli operatori pastorali, catechisti e responsabili dei gruppi
lunedì  29
Festa dei Santi Michele, Gabriele e Raffaele, arcangeli
martedì  30
Memoria di San Girolamo
·        Ore 16.30, Catechismo Parrocchiale per bambini e ragazzi
·        Ore 19.00, S. Messa e triduo in preparazione alla Solennità di S. Francesco
mercoledì  1
Memoria di S. Teresa di Gesù Bambino
·          Ore 19.00, S. Messa e triduo in preparazione alla Solennità di S. Francesco
giovedì  2
Memoria dei S. Angeli custodi
·          Ore 19.00, S. Messa e triduo in preparazione alla Solennità di S. Francesco
venerdì  3
Transito di S. Francesco
·            Ore 19.00, S. Messa
·            Ore 19.30, celebrazione del Transito, cioè del passaggio da questa esistenza terrena, alla vita eterna, di S. Francesco
sabato  4
Solennità di S. Francesco d’Assisi
·          Ore 19.00, S. Messa solenne
·          Ore 20.00, momento conviviale in Oratorio
·          Ore 21.00, video su S. Francesco in Sala Cinema
domenica  5
Domenica XXVII° del Tempo Ordinario
·          Al termine della S. Messa delle ore 11.30, recita della Supplica alla Madonna di Pompei
·          Ore 17.30, in Chiesa, concerto in onore di S. Francesco eseguito dall’Ensemble Girotondo d’Arpe di Tatiana Donis

·   Sulla bacheca, è disponibile il pieghevole con il programma per il mese di ottobre con tutte le celebrazioni e iniziative in occasione dell’80° anniversario della presenza dei Frati Minori a Madonna del Mare.

Chi desidera contribuire per le spese di questa iniziativa, trova in bacheca il codice IBAN della parrocchia (cod. IBAN  IT20Z0200802219000005358939  intestato a Parrocchia Madonna del Mare) e i bollettini postali per fare la propria donazione.

fra Andrea, parroco

INTENZIONI   SS. MESSE


domenica  28
settembre
ore    8.30   - def.ti  Olimpia, Egea e Luciano
                  - Secondo l’intenzione dell’offerente
                  - Per le Anime del Purgatorio
ore  10.00   - Per l’Assemblea
ore  11.30   - def.ti  Marino, Emilia ed Enrico
                  - def.ta Loretta Favaro
ore  19.00   - Secondo l’intenzione dell’offerente
lunedì  29
settembre
ore    8.30   - def.to Ferruccio Paladino
ore  19.00   - def.ti  Anita ed Ezio
                  - def.ti  Giovanni e Barbara
martedì  30
settembre
ore    8.30   - def.ti  Maria e Tino Dal Bo
ore  19.00   - def.to Carlo Mazza
                  - Secondo l’intenzione dell’offerente
mercoledì  1
ottobre
ore    8.30   - def.to Ernesto e def.ti Famiglia Tirello
                  - def.to Enzo Battaglia
ore  19.00   - def.ta Giovanna
                  - Secondo l’intenzione dell’offerente
giovedì  2
ottobre
ore    8.30   - Secondo l’intenzione dell’offerente
ore  19.00   - def.to Angelo Zapparella
venerdì  3
ottobre
ore    8.30   - Secondo l’intenzione dell’offerente
ore  19.00   - def.to Antonio Fantini
sabato  4
ottobre
ore    8.30   - def.ti  Ida e Giuseppe Suplina
ore  19.00   -
domenica  5
ottobre
ore    8.30   - def.to Oddone
ore  10.00   - Per l’Assemblea
ore  11.30   - def.to Vittorio de Rinaldini
ore  19.00   -