Immagine della Madonna del Mare

Immagine della Madonna del Mare

lunedì 20 giugno 2011

Biglietti vincenti lotteria 2011

in giallo i premi già ritirati:

1. cesto prodotti alimentari: 1997
2. IPOD: 0920
3. Computer portatile: 0980
4. Macchina fotografica: 0640
5. bicicletta: 2072
6. forno microonde: 1376
7. ferro da stiro: 3148
8. prosciutto crudo: 1921
9. 1/8 grana padano: 2008
10. 12 bottiglie vino: 0176

I premi si possono ritirare, tramite esibizione del tagliandino vincente, presso la parrocchia Madonna del Mare P.le Rosmini 6, tutti i giorni feriali dal 20 al 30 giugno dalle 10.00 alle 11.00 chiedendo del signor Luciano Zamuner.

domenica 19 giugno 2011

Famiglia parrocchiale del 19 giugno 2011

domenica 19 giugno 2011
SOLENNITÀ DELLA SS. TRINITÀ
Letture: Es 34, 4b-6. 8-9; Dn 3,52.56; 2 Cor 13, 11-13; Gv 3, 16-18

Dal vangelo secondo Giovanni

«Dio ha tanto amato il mondo da dare il Figlio, unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna.
Dio, infatti, non ha mandato il Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui.
Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell’unigenito Figlio di Dio».

"Il tuo volto, Signore, io cerco, non nascondermi il tuo volto" (Sal27 ,8).
Spesso anch'io, con le parole del salmista, ti ho rivolto questa invocazione, o mio Dio. E tu hai risposto manifestandomi il tuo volto misericordioso e offrendomi la tua amicizia.
Non sei un Dio lontano, astratto, sei un Dio comunione, che liberamente si dona. Lo stupore e la meraviglia afferrano il mio animo, perché tu mi chiami a varcare la soglia della tua vita intima e beatificante. Non riuscirò mai a comprendere pienamente, perché tu, o mio Dio, ti interessi a me più di quanto io mi interesso a me stesso.
Proprio mentre ero nel peccato, incurante di te, mi hai mandato il tuo Figlio per offrirmi la vita nuova nello Spirito. "Dio ha tanto amato il mondo, da dare il suo Figlio Unigenito" (G,, 3,16). Tu, o Gesù, Figlio unigenito del Padre, sei venuto, ma non ti sei imposto. Non mi hai costretto ad accettarti. Ti sei consegnato nelle mie mani. Liberamente.
Per amore. Oh, mistero ineffàbile e luminoso!
"Dio non ha mandato il Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo si salvi per mezzo di lui". Tu, o Gesù, non ti sei sottratto agli insulti e agli sputi, che, con grande stupidità, ti ho lanciato con i miei peccati, non hai opposto resistenza ai miei rifiuti.
Tu ti sei caricato delle mie sofferenze, hai preso su di te i miei peccati, sei morto in croce e sei risorto per la mia salvezza, eppure io posso passarti accanto e non degnarti di uno sguardo. E tuttavia, non posso far finta che tu non esista come il Dio fatto uomo che perdona e salva.
"Chi non crede è già stato condannato". Ma se mi apro all'amore, allora scopro che tu colmi a dismisura tutte le mie attese più radicali. È la redenzione. È la grazia. È lo Spirito che abita in me e mi rende conforme a te, il Figlio, in cui il Padre pone tutte le sue compiacenze.
O Dio immensamente glorioso e buono, Padre, Figlio e Spirito Santo, io ti supplico umilmente di accogliere la mia lode e il mio grazie per la fede che mi hai donato, per la speranza con cui conforti il mio cammino, per l'amore e la misericordia con cui avvolgi la mia vita e la redimi da ogni bruttura. Grazie, o Padre, perché la tua sapienza mi ha voluto fin dall'eternità e la tua potente parola mi ha chiamato alla vita. Grazie, Gesù, Verbo incarnato, dono del Padre, perché per liberarmi dal peccato e farmi condividere la tua vita di Figlio, non hai esitato ad abbracciare la croce per me.
Tu sei il volto luminoso del Padre, che perdona e ama sempre i suoi figli; in te posso ritrovare il filo perduto dell'amicizia originaria e sperimentare la riconciliazione con Dio e con i fratelli. Grazie, Spirito Santo, dono del Padre e del Figlio, tu abiti in me e mi hai trasformato in nuova creatura, donandomi un cuore capace di amare ogni creatura. Grazie, mio unico Dio, che mi introduci nel tuo mistero ineffabile. Santissima Trinità, Padre, Figlio e Spirito Santo, col santo battesimo hai posto il tuo sigillo nel mio cuore, fa’ che viva sempre in te, così che possa adorarti in ogni istante e vivere in piena comunione con te.

Grazie di cuore a tutti coloro che hanno lavorato per la realizzazione della Festa Parrocchiale e per quanti hanno generosamente offerto un contributo per i lavori di pulizia della Chiesa. Il Signore benedica la vostra bontà

AVVISI PARROCCHIALI
dal 19 giugno

domenica 19 Solennità della Ss. Trinità
• Durante la S. Messa delle ore 11.30, amministrazione del battesimo di alcuni bambini.

lunedì 20
• Riprendono i lavori di pulitura e bonifica della Chiesa dopo l’incendio. Le Ss. Messe si celebrano in Cripta.

domenica 26 Solennità del “Corpus Domini”
• La S. Messa delle ore 19.00, per questa domenica è sospesa, in quanto ci sarà un’unica S. Messa cittadina alle ore 18.00 a S. Giacomo a cui seguirà la processione del Eucaristica fino a S. Giusto.

FESTA PARROCCHIALE

Sabato 18 Dalle ore 20.00, serata di ballo e danza con saggi, coreografie ed esibizione dei gruppi di ginnastica parrocchiale e dei maestri di tango Ester e Mauro.

Domenica 19 Dalle ore 20.30, concerto della “Società Filarmonica G. Verdi” di Ronchi dei Legionari diretta dal maestro Dose. Al termine estrazione della Lotteria di Beneficienza.

Tutte le manifestazioni si svolgeranno nel campo dell’Oratorio, con entrata sia da Via Don Sturzo che da P.le Rosmini. In caso di mal tempo tutto si svolgerà nella sala cinema e nel salone dell’Oratorio.

Nei mesi di giugno, luglio e agosto è sospesa la raccolta di vestiario presso la San Vincenzo.

La stampa del bollettino parrocchiale viene sospesa fino a settembre, ma le intenzioni delle Ss. Messe saranno sempre esposte in Chiesa.

Mercoledì inizierà il pellegrinaggio parrocchiale a Czestochowa e nei luoghi del Beato Giovanni Paolo. Che sia vivo e intenso il ricordo reciproco nella preghiera.

Fra Andrea, parroco

INTENZIONI SS. MESSE
settimana dal 19 giugno al 26 giugno

domenica 19 giugno
ore 8.30 - def.to Domenico Pitacco
ore 10.00 - Per l’assemblea
ore 11.30 - def.ta Anna Longo
- def.ti Domenico e Matilde
ore 19.00 - def.to Flavio Laudato

lunedì 20 giugno
ore 8.30 - Secondo l’intenzione dell’offerente
ore 19.00 - def.to Ferruccio Furlani

martedì 21 giugno
ore 8.30 - def.ti Luigi e Mafalda Facchini
ore 19.00 - def.ti Luigia e Francesco Zeriali
- def.ti Luigi e Giovanna Moroni
- def.to Luigi Pittoni

mercoledì 22 giugno
ore 8.30 - Secondo l’intenzione dell’offerente
ore 19.00 - def.to Claudio Torcello
- def.ti Gianni e MariaAgnese
- def.to Mario Giorgi

giovedì 23 giugno
ore 8.30 - def.ta Maria Giovanna Ipaviz
- def.to Salvatore Camporeale
ore 19.00 - def.to Giorgio Bucconi (obitus)

venerdì 24 giugno
ore 8.30 - def.to Pino
- def.ti Antonio e Lucia Russignan
- def.to Giorgio Preo
ore 19.00 - def.to Raffaele Marrazzo
- def.ta Delia Bonmarco
- def.ta Laura Ciona (obitus)

sabato 25 giugno
ore 8.30 - def.to Corrado
ore 19.00 - def.to Moreno Castaldo
- def.ta Giovanna Calligari

domenica 26 giugno
ore 8.30 - def.to Giovanni La Greca
ore 10.00 - Per l’assemblea
ore 11.30 - def.ta Amelia Zaccariotto
ore 19.00 - questa S. Messa è sospesa

sabato 11 giugno 2011

famiglia parrocchiale del 12 giugno 2011

domenica  12  giugno  2011
PENTECOSTE
Letture: At 2,1-11; Sal 103; 1 Cor 12,3b-7.12-13; Gv 20,19-23

Dal vangelo secondo Giovanni
La sera di quel giorno, il primo della settimana, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei, venne Gesù, stette in mezzo e disse loro: «Pace a voi!». Detto questo, mostrò loro le mani e il fianco. E i discepoli gioirono al vedere il Signore.
Gesù disse loro di nuovo: «Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anche io mando voi». Detto questo, soffiò e disse loro: «Ricevete lo Spirito Santo. A coloro a cui perdonerete i peccati, saranno perdonati; a coloro a cui non perdonerete, non saranno perdonati».

O Maria, santa Madre di Gesù, tu, che nel cenacolo hai sostenuto con la tua tenerezza materna gli apostoli, disponi il mio cuore ad accogliere lo Spirito Santo e rendimi capace di riconoscere le meraviglie che compie nella Chiesa e nel mondo. Vieni, Spirito di sapienza, riaccendi in me la nostalgia di Dio. Donami quella soavità che è necessaria per credere e mettermi nelle sue mani. Fammi gustare la dolcezza della parola di Dio e l'infinita pace, che viene dall'abbandono alla sua volontà.
O Spirito Santo, tu, che sei il Signore e dai la vita, aiutami a ricostruire i pezzi della mia esistenza disintegrati dal peccato. Non c'è situazione squallida o disperata che tu non possa ribaltare. Spirito di pace, che diffondi armonia là dove i gesti maldestri degli uomini ingenerano inquietudine, liberami dall'ansia e dall'affanno, che, come un vento gelido, fanno seccare la fiducia in Dio. Vieni, spirito di intelletto, e illumina il mio cuore perché comprenda il progetto che hai su di me. Aiutami a capire che anche gli avvenimenti sconvolgenti e dolorosi del mondo e delle persone sono avvolti dall'amore e dalla misericordia di Dio. Fammi comprendere che la croce non è la fine di ogni speranza, ma è sorgente di vita e di risurrezione.
Vieni, spirito di consiglio, orienta sempre i miei passi e i miei pensieri, perché, anche se dovessi camminare tra la boscaglia della dispersione o le lande desolate della solitudine, non sia distolto dal seguire Gesù, tu che sei il regista di ogni mio incontro con Gesù, il tessitore infaticabile di ogni trama di amore, modella nel mio cuore e nella mia vita la sua immagine.
Vieni, consolatore perfetto, dolce ospite dell'anima, sana le mie ferite e colma il vuoto della mia povertà con la ricchezza del tuo amore.

Referendum 12 e 13 giugno
Dovere, responsabilità e salvaguardia del creato per il bene dell’uomo
“… I primi sei mesi di quest’anno sono stati caratterizzati da innumerevoli tragedie che hanno riguardato la natura, la tecnica e i popoli. L’entità di tali catastrofi ci interpella. È l’uomo che viene per primo, ed è bene ricordarlo. L’uomo, al quale Dio ha affidato la buona gestione della natura, non può essere dominato dalla tecnica e divenirne il soggetto. Una tale presa di coscienza deve portare gli Stati a riflettere insieme sul futuro a breve termine del pianeta, di fronte alle loro responsabilità verso la nostra vita e le tecnologie. L’ecologia umana è una necessità imperativa. Adottare in ogni circostanza un modo di vivere rispettoso dell’ambiente e sostenere la ricerca e lo sfruttamento di energie adeguate che salvaguardino il patrimonio del creato e non comportino pericolo per l’uomo devono essere priorità politiche ed economiche. In questo senso, appare necessario rivedere totalmente il nostro approccio alla natura. Essa non è soltanto uno spazio sfruttabile o ludico. È il luogo in cui nasce l’uomo, la sua «casa», in qualche modo. Essa è fondamentale per noi. Il cambiamento di mentalità in questo ambito, anzi gli obblighi che ciò comporta, deve permettere di giungere rapidamente a un’arte di vivere insieme che rispetti l’alleanza tra l’uomo e la natura, senza la quale la famiglia umana rischia di scomparire. Occorre quindi compiere una riflessione seria e proporre soluzioni precise e sostenibili. Tutti i governanti devono impegnarsi a proteggere la natura e ad aiutarla a svolgere il suo ruolo essenziale per la sopravvivenza dell’umanità...”.

Dal “Discorso del Santo Padre Benedetto XVI ai nuovi ambasciatori accreditati presso la Santa Sede”, Sala Clementina, Città del Vaticano, giovedì, 9 giugno 2011

AVVISI  PARROCCHIALI
settimana  dal  12  giugno al  19  giugno


domenica  12 
Solennità di Pentecoste
• Durante la S. Messa delle ore 11.30, amministrazione del battesimo di alcuni bambini.
lunedì  13 
Solennità di S. Antonio di Padova• Ore 9.30, incontro della S. Vincenzo parrocchiale.
• Ore 20.00, incontro del Consiglio Pastorale Parrocchiale.
mercoledì  15
• Al termine della S. Messa serale, catechesi per adulti.
sabato  18
• Ore 11.00, matrimonio di Andrea Movia e Stefania Ferraresi. Tanti auguri!

domenica  19 
Solennità della Ss. Trinità

FESTA  PARROCCHIALE
Venerdì  17
Dalle ore 19.30, giochi all’aperto per grandi e piccini e spettacolo di magia e giochi di prestigio.

Sabato  18 
Dalle ore 20.00, serata di ballo e danza con saggi, coreografie ed esibizione dei gruppi di ginnastica parrocchiale e dei maestri di tango Ester e Mauro.

Domenica 19
Dalle ore 20.30, concerto della “Società Filarmonica G. Verdi” di Ronchi dei Legionari diretta dal maestro Dose. Al termine estrazione della Lotteria di Beneficienza.

Tutte le manifestazioni si svolgeranno nel campo dell’Oratorio, con entrata sia da Via Don Sturzo che da P.le Rosmini. In caso di mal tempo tutto si svolgerà nella sala cinema e nel salone dell’Oratorio.
Nei mesi di giugno, luglio e agosto è sospesa la raccolta di vestiario presso la San Vincenzo.

Lunedì 20 giugno, riprenderanno i lavori di pulizia e bonifica della Chiesa, dopo i danni arrecati dal recente incendio.

Fra Andrea, parroco

INTENZIONI  SS. MESSE
settimana  dal  12  giugno al  19  giugno


domenica  12 giugno
ore    8.30 - def.to Paolo Vendetti
  - def.to Gino Rossetti
ore  10.00 - Per l’assemblea
ore  11.30  - def.to Roberto Vascotto
  - def.to Domenico Bosio
  - def.ti  Francesca e Giovanni
ore  19.00  -

lunedì  13 giugno
ore    8.30  - def.ti  Maria, Antonietta e Virgilio
  - def.to Rolando
  - Secondo l’intenzione dell’offerente
ore  19.00  - def.to Antonio Fantini
  - def.ti  Antonio, Rosa e Antonio Calici
  - def.ti  Antonio e Antonietta Onofrio
martedì  14 giugno
ore    8.30  - def.to Alberto Biloslavo
ore  19.00  - def.to Giovanni Marzari
  - def.ta Enrica Zenone

mercoledì  15 giugno
ore    8.30  - def.ta Maria
ore  19.00 - def.ta Teresa Comar
  - def.ta Luigia Fabris (obitus)

giovedì  16 giugno
ore    8.30  - def.ti  Anna e Francesco
  - def.to Antonio Antoni
ore  19.00 - def.ti  Teresa e Apollonio Coslovich
  - def.to Luigi Baic
  - def.to Euro Nordio

venerdì  17 giugno
ore    8.30  - Per le Anime del Purgatorio
ore  19.00 - def.to Massimo Del Neri

sabato  18 giugno
ore    8.30  - def.ti  Domenico, Antonio e Anna Poretti
ore  19.00 - Secondo l’intenzione dell’offerente

domenica  19 giugno
ore    8.30 - def.to Domenico Pitacco
ore  10.00 - Per l’assemblea
ore  11.30  - def.ta Anna Longo
  - def.ti  Domenico e Matilde
ore  19.00  - def.to Flavio Laudato

lunedì 6 giugno 2011

Famiglia Parrocchiale del 05 giugno 2011

domenica  5  giugno  2011
ASCENSIONE  DEL  SIGNORE
Letture: At 1,1-11; Sal 46; Ef 1,17-23; Mt 28,16-20


Dal vangelo secondo Matteo

In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte che Gesù aveva loro indicato.
Quando lo videro, si prostrarono. Essi però dubitarono. Gesù si avvicinò e disse loro: «A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo».

O Gesù, c'è mestizia nel mio cuore, perché con la tua ascensione finisce la tua storia terrena. Non potrò mai vederti con i miei occhi né godere del tuo sorriso... Non sentirò la tua voce che mi chiama per nome, non ti vedrò camminare per le strade del mondo per confortare coloro che piangono e guarire quanti sono affetti da mali.
Tu, però, mi inviti alla gioia, perché la tua ascensione dà senso e illumina il tribolato percorso della mia esistenza, recupera in Dio la mia storia umana. Qui si trova la radice della gioiosa speranza della tua Chiesa, in questo mistero poggia la serena fiducia dei tuoi discepoli di essere un giorno con te nella gloria di Dio.
O Gesù, tu sali al cielo tra il coro festoso degli angeli e affidi a me il compito di continuare la tua opera di salvezza. “Andate in tutto il mondo..." hai detto ai tuoi discepoli, e oggi lo ripeti a me. La mia voce dovrà proclamare il vangelo, l'annuncio di gioia che cambia la vita degli uomini; affidi alle mie mani le carezze che non puoi più dare, e il mio volto deve riflettere il tuo sorriso di Risorto.
"Andate in tutto il mondo...". Può apparire un compito faticoso, perché non sempre l'apostolo è atteso dagli uomini, distratti da mille tentazioni, esacerbati dal dolore e schiacciati dal peso dei loro peccati. Ma è un compito entusiasmante, perché è un servizio alla gioia.
Donami, o Gesù, dinamismo e coraggio per immergermi nelle situazioni sempre nuove del mondo. Fa' che non soffochi nella timidezza e nella paura la forza della tua Parola di salvezza. Aiutami a comprendere che il luogo dove tu mi hai messo è il campo che devo seminare e coltivare, con pazienza e con amore, perché porti frutti di vita eterna.
Tu sali al cielo e porti il tuo corpo, trasfigurato dalla potenza della risurrezione, ma con le ferite ben visibili della passione, segni del tuo amore misericordioso. Ora la mia stessa carne dimora in Dio. Ora Dio conosce l'amarezza delle mie lacrime, l'angoscia della solitudine, lo strazio del dolore, il vuoto della morte.
Seduto alla destra del Padre, sei, o Gesù, luce che rischiara ogni piega della mia esistenza, sorgente di saggezza per i momenti oscuri del dubbio, bussola in mezzo alle tempeste della vita.
Grazie per tutte le volte che, nel silenzio della preghiera o nell'attenzione e nella stima degli altri ho avvertito la dolcezza della tua presenza. O Signore, toglimi dal cuore il timore e l'ansia per l'avvenire. E quando gli affanni della vita provocano in me un doloroso senso di estraneità davanti al tuo vangelo e le tue parole naufragano in una lontananza tale da renderle sfuocate, fa’, o Gesù, che possa ascoltare la tua voce che sussurra al mio cuore: "Non temere! Sono con te tutti giorni della vita".
AVVISI  PARROCCHIALI
settimana  dal  5 giugno al  12  giugno
lunedì  6
Solennità dell’Ascensione del Signore
martedì  7
·     Ore 16.30, catechismo parrocchiale per ragazzi; ultimo appuntamento per quest’anno pastorale.
mercoledì  8
·     Al termine della S. Messa serale, catechesi del Parroco.
sabato  11
·     Ore 20.30, in Cattedrale, solenne veglia di Pentecoste.
domenica  12

Solennità di Pentecoste
·     Durante la S. Messa delle ore 11.30, amministrazione del battesimo di alcuni bambini.

Pellegrinaggio in Polonia
La parrocchia, dal 22 al 29 giugno, organizza un pellegrinaggio in Polonia, a Czestochowa e nei luoghi del Beato Giovanni Paolo. Sono rimasti alcuni posti: chi intende partecipare si affretti a iscriversi. Grazie.
Nei mesi di giugno, luglio e agosto è sospesa la raccolta di vestiario presso la San Vincenzo.
Sono in vendita i biglietti per la lotteria di beneficenza a favore delle Missioni Francescane. Estrazione 19 giugno, durante la festa parrocchiale.
Grazie all’intenso lavoro da parte degli operai della ditta preposta alla bonifica e di alcune volontarie è possibile celebrare le Ss. Messe festive in Chiesa. Quelle feriali si continuano a celebrare in Cripta, ma perlomeno ora è possibile entrare in Chiesa e sostarvi per la preghiera. La seconda parte della pulizia prevede il montaggio dell’impalcatura su tutta l’area del presbiterio, del coro e delle cappelle laterali. In seguito si effettueranno lavori di totale rifacimento della parete interessata dal fuoco. Grazie a tutti coloro che hanno manifestato la loro vicinanza e affetto e soprattutto a chi ha duramente lavorato per pulire la Chiesa, le vesti e gli arredi sacri. Il Signore benedica la vostra generosità.
 Fra Andrea, parroco
INTENZIONI  SS. MESSE
settimana  dal  5 giugno al  12  giugno
  
domenica  5
giugno
ore    8.30   - def.to Oddone
ore  10.00  - Per l’assemblea
ore  11.30 - def.ti  Eugenio, Elisa e Silvana
                        - Secondo l’intenzione dell’offerente
ore  19.00 - def.to Andrea Ajello
                        - def.to Michele e Mario
lunedì  6
giugno
ore    8.30   - def.te Caterina e Giuseppina Drioli
ore  19.00 - def.ta Maria Possega
martedì  7
giugno
ore    8.30   -
ore  19.00 - def.to Marcello Spehar
mercoledì  8
giugno
ore    8.30   -
ore  19.00  - def.ta Vittorina Barbaro
                        - def.to Guido Pittoni
                        - def.ti  Vittorio e Luigi Coronica
giovedì  9
giugno
ore    8.30   -
ore  19.00  - def.ta Luigia Strunega (obitus)
venerdì  10
giugno
ore    8.30   - def.ta Maria Pia Geriani
ore  19.00  - def.to Paolo Persa
sabato  11
giugno
ore    8.30   - def.ti  Carmela, Giuseppe e Guido
                        - def.ta Severina Mirarchi
ore  19.00  - def.to Giuseppe De Luyk
                        - def.to Roberto Papazzoni
                        - def.ta Teresina Sfreddo
domenica  12
giugno
ore    8.30   - def.to Paolo Vendetti
                        - def.to Gino Rossetti
ore  10.00  - Per l’assemblea
ore  11.30 - def.to Roberto Vascotto
                        - def.to Domenico Bosio
ore  19.00 -