Immagine della Madonna del Mare

Immagine della Madonna del Mare

sabato 29 gennaio 2011

Famiglia Parrocchiale del 30 gennaio 2011

domenica 30 gennaio 2011
IVa Domenica del Tempo Ordinario
Letture: Sof 2,3; 3, 12-13; Sal 145; 1 Cor 1, 26-31; Mt 5,1-12



Dal vangelo secondo Matteo

In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli. Si mise a parlare e insegnava loro dicendo:
«Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli.
Beati quelli che sono nel pianto, perché saranno consolati.
Beati i miti, perché avranno in eredità la terra.
Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati.
Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia.
Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio.
Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio.
Beati i perseguitati per la giustizia, perché di essi è il regno dei cieli.
Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli».


O Gesù, mi sembra proprio di vederti, lì, seduto sulla montagna,
in mezzo ai tuoi discepoli, circondato da una folla immensa.
Tu pronunci parole meravigliose, che escono dalla ricchezza del tuo cuore:
"Beati voi poveri davanti a Dio ... ".

Lasciate che Dio vi colmi del suo amore!
Quando vi sentite addolorati, perché non c'è giustizia,
quando l'afflizione vi paralizza, ascoltate la grande promessa di Dio:
sarete consolati, sarete sfamati, vedrete Dio.
Quanta dolcezza nelle tue beatitudini!
Esse scendono come balsamo sulle situazioni di disagio,
leniscono ferite, infondono pace e consolazione.

È bello quello che dici, o Gesù, però la crudezza della realtà
mi scuote da questa atmosfera di fascino
e mi porta alla deprimente quotidianità.
Mi dico: "No, non può essere vero!".
Tanti sapienti o presunti tali danno voce ai dubbi che mi rimbalzano dentro:
"Belle parole, ma per un mondo di sogni".
"Con le beatitudini non si governano le nazioni".
"Non c'è sviluppo senza conflitti, non c'è benessere senza concorrenza".

Vedi, Gesù, tu consideri "beati" quelli che io considero infelici.
Beato è il ricco, il potente, l'onorato: vale chi ha, chi può, chi conta.
Per te è beato il povero, l'umile, il disprezzato:
vale chi non ha, non può e non conta.

È un capovolgimento radicale di valori,
per questo mi è difficile ritenere vero il vangelo delle beatitudini.
Donami, ti prego, lo Spirito Santo, affinché possa accogliere il dono
di queste tue parole di vita, che sono medicina ai miei mali,
verità che guarisce il cuore dalla menzogna.
I tuoi discepoli hanno compreso quello che tu annunciavi
quando si sono avvicinati a te e sono entrati in comunione di vita con te.

Qui infatti non si tratta tanto di ascoltare le tue parole,
quanto di sentire il tuo cuore.
È da lì, dal tuo cuore, che sono sgorgate le beatitudini.
Esse raccontano la tua esperienza più profonda,
rivelano il tuo volto di Figlio di Dio.

Aiutami, o Gesù, a capire che la vera felicità e contentezza
È stare dalla parte di Dio. Il povero è beato,
perché è benedetto da Dio, amato da lui, accolto nel suo Regno.
La tenerezza di Dio è indistruttibile, colma di gioia sia nelle situazioni di benessere, quando è palpabile la sua presenza, sia nelle notti di solitudini, quando il suo amore è solo intuito, sperato, creduto.

Fa' che il vangelo delle beatitudini rimanga sempre per me "bella notizia",
mi porti a vedere il mondo e la vita con i tuoi occhi, o Gesù,

AVVISI PARROCCHIALI
settimana dal 30 gennaio al 6 febbraio

lunedì 31
• Ore 15.30, in Oratorio, “Pomeriggio Insieme” per gli anziani.

martedì 01
• Ore 16.30, catechismo per i bambini e ragazzi.

mercoledì 02
Festa della Presentazione del Signore, detta Candelora
e Giornata della Vita Consacrata
• Ore 18.00, S. Messa solenne con processione in Chiesa.
• Al termine della S. Messa delle ore 18.00, catechesi per giovani e adulti.

giovedì 03
Memoria di S. Biagio
• Dopo le Ss. Messe, benedizione della gola.
• Al termine della S. Messa serale, esposizione e adorazione del Ss. Sacramento.

venerdì 04
Primo venerdì del mese
• Ore 20.30, presso il salone con entrata da P.le Rosmini, incontro per fidanzati in preparazione al matrimonio.
• Ore 20.30, presso la Parrocchia di Sion, incontro del Vescovo con tutti i Consigli Pastorali del Decanato.

sabato 05
• Nel pomeriggio, presso la Parrocchia dei Ss. Pietro e Paolo, Festa della Pace, organizzata dall’ACR diocesana.

domenica 06
Giornata per la vita

• Davanti la Chiesa, vendita di primule per sostenere le associazioni che promuovono e salvaguardano la vita.
• Alla S. Messa delle ore 11.30, presenza dell’Ados
• Ore 16.00, presso la Parrocchia di S. Rita, incontro di Preghiera per le Famiglie, presieduto dal Vescovo.

Festa del Malato
L’11 febbraio è la memoria delle apparizioni di Lourdes e si celebra la Festa del Malato. Nella nostra Chiesa, alle ore 16.00, avrà luogo una solenne celebrazione per tutti i malati, presieduta dal nostro Vescovo e animata dall’Unitalsi. Le persone sofferenti che desiderano partecipare e non hanno alcuna possibilità di trasporto, contattino gli uffici dell’Unitalsi.

Fra Andrea, parroco

INTENZIONI SS. MESSE
settimana dal 30 gennaio al 6 febbraio

domenica 30 gennaio
ore 8.30 - Per le Anime del Purgatorio
ore 10.00 - Per l’assemblea
ore 11.30 - def.ta Mariella Corrente
ore 18.00 - def.ta Ada Turra

lunedì 31
ore 8.30 - Secondo le intenzioni dell’offerente
ore 18.00 - def.ti Pietro e Giovanna Zori
- def.ti Vilma e Giuseppe
- def.ti Novella e Renato Mezzena

martedì 1 febbraio
ore 8.30 - def.to Domenico Sponza
- def.to Ernesto e defunti fam. Tirello
ore 18.00 - def.to Renato Suzzi
- def.ta Novella Furlani
- def.to Palmiro Olivo (obitus)

mercoledì 2
ore 8.30 -
ore 18.00 - def.ti Mario, Bruna e defunti fam. Roccasalva

giovedì 3
ore 8.30 - def.ta Antonietta Baitz
- def.to Giovanni Petretich
ore 18.00 - def.ta Elida Quarantotto
- def.ta Anna Antonini

venerdì 4
ore 8.30 - Secondo le intenzioni dell’offerente
ore 18.00 - def.to Paolo Bearz
- def.ti Ondina e Nicola Tedeschi
- def.to Luciano e defunti fam. Fabris

sabato 5
ore 8.30 - def.to Oddone
ore 18.00 - def.te Gisella e Stefania Scherl
- def.to Mario Strudhoff

domenica 6
ore 8.30 - def.ta Giovanna Mervitz
ore 10.00 - Per l’assemblea
ore 11.30 - def.ti Eugenio, Elisa e Silvana
ore 18.00 - Secondo le intenzioni dell’offerente


Chi desidera aiutare e sostenere la Parrocchia nelle spese ordinarie e straordinarie di manutenzione e gestione, può usare il bollettino postale, che si trova sul tavolo della stampa, per fare la propria offerta. A tutti la mia più profonda e sincera gratitudine per la vostra attenzione e che la benedizione del Signore sia la più grande ricompensa per la vostra generosità. Grazie.

sabato 22 gennaio 2011

Famiglia Parrocchiale del 23 gennaio 2011

domenica 23 gennaio 2011
IIIa Domenica del Tempo Ordinario
Letture: Is 8,23b - 9,3; Sal 26; 1 Cor 1,10-13. 17; Mt 4,12-23



Dal vangelo secondo Matteo

Quando Gesù seppe che Giovanni era stato arrestato, si ritirò nella Galilea, lasciò Nàzaret e andò ad abitare a Cafàrnao, sulla riva del mare, nel territorio di Zàbulon e di Nèftali, perché si compisse ciò che era stato detto per mezzo del profeta Isaìa:
«Terra di Zàbulon e terra di Nèftali, sulla via del mare, oltre il Giordano, Galilea delle genti! Il popolo che abitava nelle tenebre vide una grande luce, per quelli che abitavano in regione e ombra di morte una luce è sorta».
Da allora Gesù cominciò a predicare e a dire: «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino». Mentre camminava lungo il mare di Galilea, vide due fratelli, Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello, che gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. E disse loro: «Venite dietro a me, vi farò pescatori di uomini». Ed essi subito lasciarono le reti e lo seguirono. Andando oltre, vide altri due fratelli, Giacomo, figlio di Zebedèo, e Giovanni suo fratello, che nella barca, insieme a Zebedeo loro padre, riparavano le loro reti, e li chiamò. Ed essi subito lasciarono la barca e il loro padre e lo seguirono.
Gesù percorreva tutta la Galilea, insegnando nelle loro sinagoghe, annunciando il vangelo del Regno e guarendo ogni sorta di malattie e di infermità nel popolo.


"Il popolo che camminava nelle tenebre vide una grande luce".
Nella mia vita,o Gesù, vedo spesso tenebre, resistenze, difficoltà;
compiti non risolti che si accumulano
come montagne davanti a me,
problemi di relazioni con le persone, solitudine, stanchezze ...

In mezzo a questa opaca quotidianità come luce, che illumina il cammino,
mi raggiunge la tua Parola: "Convertiti, il Regno dei cieli è vicino".

O Gesù, da tanti anni ricevo i tuoi sacramenti, sono migliaia le volte
che, sedendomi a tavola con te, mangio il pane dell'Eucaristia
e ti ricevo nel mio cuore.
Eppure giunge diretto il tuo invito: "Convertiti!".
Tu non ti stanchi mai di chiedermi questo cambiamento di cuore
e di intelligenza, di sguardo e di volontà.
Da sempre sei l'Emanuele, il "Dio con noi", da sempre tu sei rivolto a me e attendi che io mi rivolga a te.

Che io ti ami e ti segua facendo il tuo stesso cammino.
"Convertiti - mi ripeti - il Regno dei cieli e già qui. Non te ne accorgi?
Non vedi come l'azione di Dio è grande,
bella da non poter essere prevista né immaginata compiutamente?
Lascia le tue molte cose, recupera l'essenziale,
come hanno fatto Pietro e Andrea, Giacomo e Giovanni"

Intrappolato nel mio egoismo, spesso riconduco tutto ai miei bisogni,
alle mie attese e ai miei ritmi.
Aiutami, o Gesù, a rinnovare il mio rapporto personale con te,
perché mi converta veramente e scelga te
come unico Signore della mia vita.
Fa' che abbia orecchi che ti ascoltino, occhi che ti guardino,
piedi che ti seguano, mani che sollevino la tua croce
e cuore che canti le meraviglie che tu operi per me.

Aiutami, Signore, a rompere le reti in cui sono impigliato,
ad abbandonare pregiudizi e paure
che mi impediscono di entrare nel Regno dei cieli.
Fa' che anch'io, come i tuoi apostoli, lasci con gioia tutto e subito
per essere con te e come te.
O Gesù, tu mi hai amato e hai dato la tua vita per me,
concedimi di innamorarmi di te e vivere di fiducia piena in te.

AVVISI PARROCCHIALI
settimana dal 23 gennaio al 30 gennaio


domenica 23
• Durante la S. Messa delle ore 10.00, celebrazione degli anniversari di matrimonio: festeggeremo tutte le coppie che nel corso del 2011 ricordano i 5, 10, 15, 20, 25 e 30 anni di matrimonio. Al termine, scambio di auguri in salone dell’oratorio.
• Dopo lo scambio di auguri, incontro di formazione e fraternità per coppie e famiglie. È garantito un servizio di baby-sitter.

lunedì 24
• Ore 15.30, in Oratorio, “Pomeriggio Insieme” per gli anziani.
• Alla sera, incontro del Gruppo Giovani.

martedì 25
• Ore 16.30, catechismo per i bambini e ragazzi.

mercoledì 26
• Al termine della S. Messa delle ore 18.00, catechesi per giovani e adulti.

giovedì 27
• Al termine della S. Messa delle ore 18.00, esposizione e adorazione del Ss. Sacramento.

venerdì 28
• Ore 20.30, presso il salone con entrata da P.le Rosmini, incontro per fidanzati in preparazione al matrimonio.
• Alla sera, prove di canto per il coro giovani.

sabato 23
• Nel pomeriggio, attività per i ragazzi e dopo-cresima.

domenica 30
• Nel pomeriggio, visita e incontro del gruppo giovani presso il monastero di Clausura di Attimis.

Chi desidera aiutare e sostenere la Parrocchia nelle spese ordinarie e straordinarie di manutenzione e gestione, può usare il bollettino postale, che si trova sul tavolo della stampa, per fare la propria offerta.
A tutti la mia più profonda e sincera gratitudine per la vostra attenzione e che la benedizione del Signore sia la più grande ricompensa per la vostra generosità. Grazie.

Fra Andrea, parroco

INTENZIONI SS. MESSE
settimana dal 23 gennaio al 30 gennaio


domenica 23 gennaio

ore 8.30 - def.ta Maria Giovanna Ipaviz
ore 10.00 - Per l’assemblea
ore 11.30 - def.to Liberale Radesich
- def.ta Livia Urlini
ore 18.00 - def.ti Salvatore e Carissima

lunedì 24 gennaio

ore 8.30 - def.ta Maria Pia Geriani
ore 18.00 -

martedì 25 gennaio

ore 8.30 - def.to Corrado
- def.to Claudio Torcello
ore 18.00 - def.ta Ada Bucher

mercoledì 26 gennaio

ore 8.30 -
ore 18.00 - def.to Tullio Paliaga
- Per le Anime del Purgatorio

giovedì 27 gennaio

ore 8.30 - def.ti Famiglia Gibellato
ore 18.00 - def.to Gaetano Ippoliti
- def.ta Nives Tamburini

venerdì 28 gennaio

ore 8.30 -
ore 18.00 - def.to Piero Benussi

sabato 29 gennaio

ore 8.30 -
ore 18.00 - def.ti Paolo e Marisa Dell’Aquila

domenica 30 gennaio

ore 8.30 - Per le Anime del Purgatorio
ore 10.00 - Per l’assemblea
ore 11.30 - def.ta Mariella Corrente
ore 18.00 - def.ta Ada Turra

domenica 16 gennaio 2011

Famiglia Parrocchiale del 16 gennaio 2011

domenica 16 gennaio 2011
IIa Domenica del Tempo Ordinario
Letture: Is 49, 3. 5-6; Sal 39; 1 Cor 1, 1-3; Gv 1, 29-34


Dal vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, Giovanni, vedendo Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco l’agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo! Egli è colui del quale ho detto: “Dopo di me viene un uomo che è avanti a me, perché era prima di me”. Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell’acqua, perché egli fosse manifestato a Israele».
Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui. Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha inviato a battezzare nell’acqua mi disse: “Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo”. E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio».

"lo non lo conoscevo ... ":
Giovanni, il più grande tra i nati di donna, confessa la sua incapacità
a capire il mistero della tua persona, o Gesù!
Perché ora ti vede? Che cosa è cambiato in lui?
Giovanni ti aveva annunciato
come colui che mette mano alla scure
per tagliare l'albero che non porta frutto;
ti aveva presentato alle folle con in mano il ventilabro
per pulire l'aia e bruciare la pula in un fuoco inestinguibile.
Ma tu, o Gesù, non sei così!
Tu sei l'agnello di Dio, mite e umile;
tu porti l'amore dentro la malizia del mondo
e con la tua morte la distruggi e fai rifiorire la vita.

Giovanni inizia a conoscerti quando vede che il tuo essere Dio e Messia
risplende nella tua realtà di agnello sofferente che paga per gli altri.
Il grande profeta inizia a conoscerti quando impara ad accogliere la croce.
Abbandonati i sogni di potenza e di forza,
accetta la sua piccolezza, si fa da parte per lasciare interamente a te il posto.

"lo non lo conoscevo ... ":
ma ora vede con chiarezza e pieno di gioia ti rende testimonianza:
"Ecco l'agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo!
Ecco colui che mi passa avanti, perché è prima di me.
Ecco chi battezza in Spirito Santo".

"lo non lo conoscevo ... ".
Quanto è terribilmente vero anche per me!
Dopo tanti anni, devo confessare che non sono stato ancora conquistato da te. Mi fido, ma fino a un certo punto. Mi abbandono a te, ma con riserva.
Sono come il solco di terra che, indurito dal gelo della superbia,
è incapace di accogliere il seme della tua Parola,
la sola che può far rifiorire la vita.

O Gesù, tu non hai le mie ripugnanze e non rifiuti i peccatori;
accoglimi, ti prego, con amore e siediti a mensa con me,
che sono un peccatore.

Tu hai detto che "non sono i sani ad aver bisogno del medico, ma i malati."
lo sono malato, o Gesù!
Liberami dal professionismo della fede, che dà la presunzione di sapere già tutto ma toglie la gioia e lo stupore del credere.

Grazie, o Gesù, per tutti coloro che nella mia vita sono stati dei Giovanni Battista, grazie per coloro che mi hanno dato una chiara testimonianza di fede e mi hanno indicato te, come unico maestro da seguire,
perché tu solo hai parole di vita eterna.

AVVISI PARROCCHIALI
settimana dal 16 gennaio al 23 gennaio

lunedì 17

• Ore 15.30, in Oratorio, “Pomeriggio Insieme” per gli anziani.
• Alla sera, incontro del Gruppo Giovani.

martedì 18
• Ore 16.30, catechismo per i bambini e ragazzi.

mercoledì 19
• Al termine della S. Messa delle ore 18.00, catechesi per giovani e adulti.

giovedì 20
• Al termine della S. Messa delle ore 18.00, esposizione e adorazione del Ss. Sacramento.

venerdì 21
• Ore 20.30, presso il salone con entrata da P.le Rosmini, ci sarà il primo degli incontri per fidanzati in preparazione al matrimonio.
• Alla sera, prove di canto per il coro giovani.

sabato 22
• Nel pomeriggio, attività per i ragazzi e dopo-cresima.

domenica 23
• Durante la S. Messa delle ore 10.00, celebrazione degli anniversari di matrimonio: festeggeremo tutte le coppie che nel corso del 2011 festeggiano i 5, 10, 15, 20, 25 e 30 anni di matrimonio. Al termine, scambio di auguri in salone dell’oratorio.
• Dopo lo scambio di auguri, incontro di formazione e fraternità per coppie e famiglie. È garantito un servizio di baby-sitter.

Chi desidera aiutare e sostenere la Parrocchia nelle spese ordinarie e straordinarie di manutenzione e gestione, può usare il bollettino postale, che si trova sul tavolo della stampa, per fare la propria offerta.
A tutti la mia più profonda e sincera gratitudine per la vostra attenzione e che la benedizione del Signore sia la più grande ricompensa per la vostra generosità. Grazie.

Fra Andrea, parroco

INTENZIONI SS. MESSE
settimana dal 16 gennaio al 23 gennaio

domenica 16
ore 8.30 - def.ti Marino e Spartaco Auteri
ore 10.00 - Per l’assemblea
ore 11.30 - Per le Anime del Purgatorio
ore 18.00 - def.ti Maria, Pio e Nerina Paoletti

lunedì 17
ore 8.30 - def.ta Maria Pelin
- def.to Andrea Querzola
ore 18.00 - def.ti Biagio e Barbara Zingale
- def.ti Antonio, Rosa e Antonio Calici
- def.ta Irma Ippoliti

martedì 18
ore 8.30 -
ore 18.00 - def.ti Pietro e Pierina Potleca (obitus)

mercoledì 19
ore 8.30 - def.ta Angela Truzzi
ore 18.00 - def.to Mario Lucchini
- def.ti Pasquale e Francesca Rizzitelli
- def.ta Nerina Rotta

giovedì 20
ore 8.30 - def.ti Famiglia Facchini
ore 18.00 - def.to Ferruccio Furlani

venerdì 21
ore 8.30 - Per le Anime del Purgatorio
ore 18.00 - def.to Antonino Mione (obitus)

sabato 22
ore 8.30 - def.to Claudio Stenta
ore 18.00 - def.to P. Teodoro Dal Cengio
- def.ta Antonia Benvegnù
- def.ti Matteo e Antonia

domenica 23
ore 8.30 - def.ta Maria Giovanna Ipaviz
ore 10.00 - Per l’assemblea
ore 11.30 - def.to Liberale Radesich
ore 18.00 - def.ti Salvatore e Carissima

domenica 9 gennaio 2011

Famiglia Parrocchiale del 09 gennaio 2010

domenica 9 gennaio 2011
BATTESIMO DEL SIGNORE
Letture: Is 42,1-4.6-7; Sal 28; At 10,34-38; Mt 3,13-17



Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù dalla Galilea venne al Giordano da Giovanni, per farsi battezzare da lui. Giovanni però voleva impedirglielo, dicendo: «Sono io che ho bisogno di essere battezzato da te, e tu vieni da me?». Ma Gesù gli rispose: «Lascia fare per ora, perché conviene che adempiamo ogni giustizia». Allora egli lo lasciò fare.
Appena battezzato, Gesù uscì dall’acqua: ed ecco, si aprirono per lui i cieli ed egli vide lo Spirito di Dio discendere come una colomba e venire sopra di lui. Ed ecco una voce dal cielo che diceva: «Questi è il Figlio mio, l’amato: in lui ho posto il mio compiacimento».

Grande è stata la meraviglia di Giovanni, quando sulle rive del Giordano,
ti ha visto attendere il tuo turno per ricevere il battesimo di penitenza.
“Gesù, tu sei venuto qui da me?
Sono io che ho bisogno di essere battezzato da te!”.

Tu sei il Verbo che si è fatto carne, sei diventato uomo come noi.
Sei venuto a condividere la vita della gente,
a partecipare alle sue attese, senza pretendere alcun privilegio.
Per questo con decisione hai replicato al grande profeta:
“Lascia fare per ora, perché conviene che si adempia ogni giustizia”.
È il progetto di Dio che deve compiersi.
E lui non ha scelto la strada della potenza, dell’efficacia e dell’esercizio della forza, ma la via dimessa della condivisione, dell’amore e della misericordia.
Sei venuto per fare la volontà del Padre e nessuno ostacolo ti fermerà.
La tua vita sarà simile a quella di tutti, segnata dalla fatica e dalla povertà,
dalle situazioni di dolore e di ingiustizia.
Tu sei il “Servo di Dio”, il suo eletto;
annuncerai la buona notizia del Vangelo, nelle case e per le strade,
in riva al lago e nelle sinagoghe, nei luoghi dove la gente vive e lavora.
Non giudicherai né condannerai, ma donerai misericordia e perdono.
Dimostrerai delicatezza e rispetto verso ogni forma di vita,
compassione verso ogni debolezza e fragilità.
Non distruggerai né butterai la canna incrinata,
rifornirai di olio lo stoppino che sta per spegnersi.
Nulla fermerà la tua bontà, il tuo amore disarmante e disarmato.

Il Padre vede tutto questo, si compiace e dichiara solennemente:
“Sei il Figlio mio, l’amato: in te ho posto il mio compiacimento”.
Ora il cielo può aprirsi, ora può scendere lo Spirito Santo
E collegare, una volta per sempre, il cielo e la terra,
la dimora di Dio e il mondo degli uomini.

Nel giorno del Battesimo i cieli si sono aperti anche per me
E lo Spirito si è posato su di me e mi ha reso figlio adottivo.
Tu, o Dio, mi hai guardato e mi hai sorriso:
era riflessa in me la bellezza del tuo volto.

Donami sempre il tuo aiuto, Signore,
perché sappia riconoscere e vivere questa mirabile dignità
così da non stravolgere mai in me i lineamenti del tuo volto di Padre.

RICHIESTA D’AIUTO

Chi desidera aiutare e sostenere la Parrocchia nelle spese ordinarie e straordinarie di manutenzione e gestione, può usare il bollettino postale, che si trova sul tavolo della stampa, per fare la propria offerta.
A tutti la mia più profonda e sincera gratitudine per la vostra attenzione e che la benedizione del Signore sia la più grande ricompensa per la vostra generosità. Grazie.

AVVISI PARROCCHIALI
settimana dal 9 gennaio al 16 gennaio

domenica 9
Festa del Battesimo del Signore
• Durante la S. Messa delle ore 10.00, celebrazione del Battesimo e ricordo di tutti i battesimi del 2010.

lunedì 10
• Ore 15.30, in Oratorio, “Pomeriggio Insieme” per gli anziani.

martedì 11
• Ore 16.30, catechismo per i bambini e ragazzi.

mercoledì 12
• Al termine della S. Messa delle ore 18.00, catechesi per giovani e adulti.

giovedì 13
• Ore 16.00, incontro dell’Azione Cattolica Parrocchiale.
• Al termine della S. Messa delle ore 18.00, esposizione e adorazione del Ss. Sacramento.

sabato 15
• Nel pomeriggio, attività per i ragazzi e dopo-cresima.

Desidero ancora ringraziare tutti coloro che in queste settimane del tempo di Natale hanno espresso la loro vicinanza e gli auguri alla comunità dei Frati e hanno manifestato l’affetto alla Parrocchia con gesti di attenzione e generosità. Grazie di cuore anche a tutti coloro che hanno donato tempo ed energie per l’ottima riuscita di tutte le attività parrocchiali e liturgiche. Grazie.

Incontri per fidanzati in preparazione al matrimonio

Venerdì 21 gennaio, alle ore 20.30, presso il salone con entrata da P.le Rosmini, ci sarà il primo degli incontri per fidanzati in preparazione al matrimonio.

Anniversari di Matrimonio e Gruppo Famiglie

Domenica 23 gennaio, durante la S. Messa delle ore 10.00, celebrazione degli anniversari di matrimonio (5, 10, 15, 20, 25, 30 anni). Al termine, scambio di auguri in salone dell’oratorio e incontro del Gruppo Famiglie

Fra Andrea, parroco

INTENZIONI SS. MESSE
settimana dal 9 gennaio al 16 gennaio

domenica 9 gennaio

ore 8.30 -
ore 10.00 - Per l’assemblea
ore 11.30 - def.ti Maria e Giuseppe Fresco
ore 18.00 - def.ta Giuseppina Benvegnù

lunedì 10 gennaio

ore 8.30 - def.ti Ugo e Cecilia Zamuner
ore 18.00 - def.ta Firmina Suzzi
- def.to Paolo Perosa
- def.to Antonio Calici

martedì 11 gennaio

ore 8.30 - def.ti Carmela, Giuseppe e Guido
ore 18.00 - def.to Luca Kirchmayer
- def.to Franco Percoco

mercoledì 12 gennaio

ore 8.30 - def.ti Antonia e Ferdinando
- def.to Mauro Giardirri
ore 18.00 - def.ti Paolo e Roberto Godina
- def.to Silvano Calzi (obitus)
- def.to Giorgio Zalateo (obitus)

giovedì 13 gennaio

ore 8.30 - def.to Ezio Rizzian
- def.to Rolando
ore 18.00 - def.to Piergiorgio Stefani
- def.ta Emma Baldissera (obitus)

venerdì 14 gennaio

ore 8.30 -
ore 18.00 - def.to Renato Pellegrini

sabato 15 gennaio

ore 8.30 - def.ta Maria
ore 18.00 - def.ta Marina Pregi

domenica 16 gennaio

ore 8.30 - def.ti Marino e Spartaco Auteri
ore 10.00 - Per l’assemblea
ore 11.30 -
ore 18.00 -

martedì 4 gennaio 2011

Famiglia Parrocchiale del 02 gennaio 2011

Sabato 1 gennaio 2011
MARIA, MADRE DI DIO e GIORNATA PER LA PACE
Letture 1 genn.: Nm 6,22-27; Sal 66; Gal 4,4-7; Lc 2,16-21
Letture dom. 2 genn.: Sir 24,1-4.8-12; Sal 147; Ef 1,3-6.15-18; Gv 1,1-18


Dal vangelo secondo Luca

In quel tempo, i pastori andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia. E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro. Tutti quelli che udivano si stupirono delle cose dette loro dai pastori. Maria, da parte sua, custodiva tutte queste cose, meditandole nel suo cuore. I pastori se ne tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e visto, com’era stato detto loro. Quando furono compiuti gli otto giorni prescritti per la circoncisione, gli fu messo nome Gesù, come era stato chiamato dall’angelo prima che fosse concepito nel grembo.

Buon 2011

O Gesù, un nuovo anno è cominciato! Anch’io, pieno di fiducia e speranza, ho atteso che la mezzanotte lo introducesse. Ma, con la velocità di un fulmine, che guizza da un capo all’altro del cielo, la mia gioia e il desiderio di giorni migliori sono stati aggrediti da timori, ansie e paure. Guerre che non finiscono mai, attentati terroristici, sempre più devastanti, che non risparmiano niente e nessuno, catastrofi naturali dall’impatto terrificante costituiscono il nutrimento quotidiano delle mie paure. Chi mi libererà dai mali sempre in agguato? Dove troverò la forza di guardare in avanti e accogliere la nuova carovana di giorni come un dono e non come un rischio?
Maria, tua Madre, mi incoraggia e mi indica te, o Gesù. Tu sei l’Emmanuele, il Dio con noi. Tu sei il riflesso del volto benedicente del Padre, che si china propizio su di me. Ti è stato dato il nome Gesù, che significa: “Dio salva”.
Dio salva: ecco la garanzia più sicura nei giorni, lieti o tristi, che attraverserò nel nuovo anno. Dio salva! Certo, la sua opera di salvezza non è magica, non mi toglie dalla storia di questo tempo ne mi sottrae alla mia fatica di uomo; non mi libera dalla malattia e dalla sofferenza né mi impedisce di conoscere
l’insuccesso e il fallimento.
Ma Dio mi salva dalla cattiveria e dalla grettezza; i mali che rischiano di attecchire dentro di me e diventare pericolosi per la mia esistenza. Dio mi salva dalla rassegnazione: dal ritenere il male più forte del bene, la morte più potente della vita, l’odio vincente sull’amore. La tua morte e risurrezione, o Gesù, attesta con forza che nulla potrà fermare l’amore di Dio Padre e il suo progetto di pace e di giustizia, diventerà realtà viva e consolante per tutti i suoi figli.
Con il volto sorridente di Dio Padre, stampato nel mio cuore, io posso guardare con stupore alla mia vita e cominciare il nuovo anno come se salissi sull’aurora di un luminoso mattino. Con te a fianco, o Gesù, sotto lo sguardo materno di Maria, posso presentarmi alla porta del futuro con il cuore vestito di speranza e con le mani aperte al fratello. È bello cominciare con te il nuovo anno e costruire con te la civiltà dell’amore.

R I C H I E S T A D’A I U T O

Vorrei irrompere nelle vostre vite per portare a tutti gli auguri di un gioioso e sereno Natale, ricco di pace, consolazione e armonia nei vostri cuori, nelle vostre case e nelle vostre famiglie, ma mi permetto solo di bussare alla porta della vostra attenzione per chiedere un aiuto. In questi ultimi mesi la Parrocchia ha affrontato numerose e consistenti spese dovute a lavori di manutenzione straordinaria (campanile; impianto di riscaldamento; messa a norma e sicurezza; tetto della Chiesa; servizi dell’Oratorio …). A ciò vanno aggiunte le ordinarie spese che una parrocchia come la nostra affronta quotidianamente e la cooperazione con la S. Vincenzo parrocchiale per aiutare i poveri della nostra comunità. Ecco perché mi permetto solamente di bussare alla porta della vostra attenzione, delle vostre possibilità e della vostra generosità per chiedere un aiuto e un sostegno per questa nostra comunità parrocchiale. Al centro della Chiesa c’è la cassetta delle offerte e sul tavolo della stampa i vaglia per chi vuole avere un documento fiscale. Agli uomini sfuggono tante cose, ma il Signore tiene conto perfino dell’umile bicchiere d’acqua che abbiamo donato a chi era assetato. A tutti la mia più profonda e sincera gratitudine per la vostra attenzione e che la benedizione del Signore sia la più grande ricompensa per la vostra generosità.

AVVISI PARROCCHIALI
settimana dal 1 gennaio al 9 gennaio


sabato 1

Solennità di Maria, Madre di Dio
e Giornata di preghiera per la Pace
Orario S. Messe, solo per oggi: 10.00–11.30–16.00-18.00.

domenica

Seconda Domenica dopo Natale
• Orario delle Ss. Messe consueto: 8.30-10.00-11.30-18.00.

martedì 4
• Ore 20.30, nel cinema dell’Oratorio, concerto strumentale e vocale di musiche natalizie

giovedì 6
Epifania del Signore

• Ore 15.00, nel cinema dell’Oratorio, concerto strumentale organizzato dall’associazione Ados.
• Ore 17.00, in Chiesa, concerto Natalizio del gruppo “Auricorale Vivavoce”, diretto da Monica Cesar.
• La S. Messa delle ore 18.00, sarà posticipata di qualche decina di minuti.

domenica 9

Festa del Battesimo del Signore
• Durante la S. Messa delle ore 10.00, celebrazione del Battesimo e ricordo di tutti i battesimi del 2010.


Auguri e Ringraziamento

Padre Andrea, Padre Vittorio e Padre Gildo ringraziano tutti coloro che hanno espresso vicinanza e affetto con auguri, segni e gesti di attenzione e generosità e rivolgono a ciascuno i più affettuosi e cari auguri per un sereno e gioioso 2011.
Inoltre ringraziamo di cuore tutti coloro che in questi giorni di feste hanno donato tempo ed energie per tutte le attività parrocchiali e liturgiche. Grazie.

Visitate il presepio allestito nella Cripta e la mostra di presepi nel salone dell’Oratorio.

I frati di Madonna del Mare

INTENZIONI SS. MESSE
settimana dal 1 gennaio al 9 gennaio


sabato 1 gennaio

ore 10.00 - Per l’assemblea
ore 11.30 - def.ta Maddalena Cirone
ore 16.00 - Per le Anime del Purgatorio
ore 18.00 - def.ta Novella Furlani

domenica 2 gennaio

ore 8.30 - def.to Italo Sartini
ore 10.00 - Per l’assemblea
ore 11.30 - def.ti Doro e Lidia De Rinaldini
- def.ti Eugenio, Elisa e Silvana
ore 18.00 - def.to Renato Suzzi

lunedì 3 gennaio

ore 8.30 - Secondo l’intenzione dell’offerente
- def.ti Agostino e Luigia
ore 18.00 - def.ta Elida Quarantotto
- def.ti Edwin, Bianca e Renzo Bundi

martedì 4 gennaio

ore 8.30 - def.to Ezzelino Marin
- def.ti Maria e Silvio Schiener
ore 18.00 - def.ta Anna Maria Trinca

mercoledì 5 gennaio

ore 8.30 - def.to Oddone
ore 18.00 - def.ta Carmen Simonetti

giovedì 6 gennaio

ore 8.30 - def.ti Giovanna e Pietro
ore 10.00 - Per l’assemblea
ore 11.30 -
ore 18.00 -

venerdì 7 gennaio

ore 8.30 - def.to Ernesto e def.ti Famiglia Tirello
ore 18.00 - def.to Luciano Bosso

sabato 8 gennaio

ore 8.30 -
ore 18.00 - def.to Dario Cavazzon

domenica 9 gennaio

ore 8.30 -
ore 10.00 - Per l’assemblea
ore 11.30 - def.ti Maria e Giuseppe Fresco
ore 18.00 -