Immagine della Madonna del Mare

Immagine della Madonna del Mare

sabato 27 marzo 2010

Famiglia Parrocchiale del 28/03/2010

Domenica 28 marzo 2010
Domenica delle Palme
Letture: Is 50,4-7; Sal 21; Fil 2,6-11; Lc 22,14-23.56

GRAZIE
DI CUORE !

Frate Alessio Pasquale, Frate Antonio Pedrina, Frate Beppe Prioli, Frate Bruno Miele, Frate Claudio Battagion, Frate Cristiano Castegnaro, Frate Damiano Pinton , Frate Enzo Maggioni, Frate Fabio Piasentin, Frate Federico Righetti, Frate Flavio Zulpo, Frate Giulio Callegaro, Frate Giuseppe Zaltron, Frate Lorenzo Assolani, Frate Silvio Beltrame, Frate Tomislav Faletar, Frate Tullio Bonollo, Frate Walter Casagrande, Sorella Anna Grimaldi, Sorella Gemma Dispenza, Sorella Lucia Arrighini, Suor Maria Gioia Agnetta, Suor Maddalena Martinuzzi, Suor Ancita Joseph, Suor Anna Palumbo, Suor Damiana Zedda, Suor Daniela Piazzolla, Suor Denise Kwabene, Suor Dionisia Valerio, Suor Florida Nzohabonayo, Suor Laura Faliva, Suor Maria Ferro, Suor Vittoria Faliva , Andrea Pollman Gomez, Claudia Roveda, Emanuele Bressan, Francesca Fedrizzi, Gabriele Piolanti, Francesco Mariani, Ivo Franchini, Manuela Casarotto, Marilina Donato, Michele Pellitteri, Paola Bertolaso.

AVVISI PARROCCHIALI
Con il passaggio dall’ora solare a quella legale, cambia solamente l’orario della S. Messa serale: sia quella feriale, che quella prefestiva che quella festiva, saranno sempre alle ore 19.00, precedute, alle ore 18.30, dalla recita del S. Rosario. A nome mio personale, dei frati della comunità e dei missionari, tutta la gratitudine a coloro che hanno lavorato per la preparazione, la realizzazione e la gestione della Missione Parrocchiale; per chi ha ospitato e per chi ha svolto ogni genere di servizio e mansione. Senza il vostro aiuto tutto ciò non sarebbe stato possibile: infinitamente grazie per la vostra generosità.

Fra Andrea, parroco, e tutti i Missionari

Avvisi Parrocchiali e Programma della Settimana Santa
settimana dal 29 marzo al 5 aprile 2010

lunedì 29 marzo
ADORAZIONE DEL SS. SACRAMENTO
· Dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.30,
esposizione del Ss. Sacramento per la preghiera personale e l’adorazione.
· Ss. Messe ore 8.30 – 19.00.
· Ore 8.10, Lodi Mattutine; al termine della S. Messa serale, Vespri.

martedì 30 marzo
ADORAZIONE DEL SS. SACRAMENTO
· Dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.30,
esposizione del Ss. Sacramento per la preghiera personale e l’adorazione.
· Ss. Messe ore 8.30 – 19.00.
· Ore 8.10, Lodi Mattutine; al termine della S. Messa serale, Vespri.

mercoledì 31 marzo
ADORAZIONE DEL SS. SACRAMENTO
· Dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.30,
esposizione del Ss. Sacramento per la preghiera personale e l’adorazione.
· Ss. Messe ore 8.30 – 19.00.
· Ore 8.10, Lodi Mattutine; al termine della S. Messa serale, Vespri.

giovedì 1 aprile
GIOVEDI’ SANTO

· Ore 8.30, Ufficio delle Letture e Lodi Mattutine.
· Ore 10.00, in cattedrale, S. Messa Crismale.
· Ore 19.00, S. Messa in “Coena Domini”. Durante la celebrazione ci sarà la lavanda dei piedi di alcuni ragazzi del catechismo e la “Consegna del Comandamento della Carità”, terza tappa del cammino catechistico parrocchiale.
· In questo giorno si possono riportare in Chiesa le cassettine “Quaresima di Fraternità”, il cui ricavato andrà alle Missioni Diocesane.

venerdì 2 aprile
VENERDI’ SANTO

· Ore 8.30, Ufficio delle Letture e Lodi Mattutine
· Ore 15.30, Celebrazione della Passione del Signore.
· Ore 19.00, Via Crucis in Chiesa. Tra le stazioni, l’Associazione “Auricorale VivaVoce” eseguirà il canto dello Stabat Mater e musiche di Pergolesi, Boccherini, Haydn, Schubert e Dvorak.
· Ore 21.00, Via Crucis, presieduta dal Vescovo, lungo via Capitolina.

sabato 3 aprile
SABATO SANTO

· Ore 8.30, Ufficio delle Letture e Lodi Mattutine
· Ore 21.00, Solenne Veglia Pasquale.

domenica 4 aprile
Domenica di Pasqua

· Ss. Messe Ore 8.30 - 10.00 - 11.30 - 18.00.

lunedì 5 aprile
Lunedì dell’Angelo

· L’orario delle Ss. Messe è quello feriale: 8.30 e 19.00.

· Nell’orario di apertura della Chiesa, c’è sempre un sacerdote disponibile per le confessioni. NON si confessa durante le celebrazioni del Triduo Pasquale. Auguro a tutti voi di vivere intensamente questi giorni santi. Che il mistero della croce e della risurrezione di Gesù Cristo, doni vera consolazione, forza e gioia a tutti.

Fra Andrea, parroco

INTENZIONI SS. MESSE
settimana dal 28 marzo al 4 aprile

domenica 28 febbraio
ore 8.30 – def.ti Anna e Pietro Bernardi
ore 10.00 – Per l’assemblea
ore 11.30 – def.to Claudio Sigon
ore 16.00 – Adorazione Eucaristica
della Comunità Capodistriana
ore 19.00 –

lunedì 29 marzo
ore 8.30 – def.to Domenico Porretti
ore 19.00 – def.to Andrea Cramer
- def.to Claudio Brazzati (obitus)

martedì 30 marzo
ore 8.30 – def.ti Francesca, Luigi e Rudi Grestini
ore 19.00 – def.to Umberto Rossi
- def.to Carlo Gasperini

mercoledì 31 marzo
ore 8.30 – def.ta Anita Colombi
ore 19.00 – def.to Beniamino
- def.ta Vincenza Nuzzi
- def.ta Giuseppina Iovine

domenica 4 marzo
ore 8.30 –
ore 10.00 – Per l’assemblea
ore 11.30 – def.to Nerone De Carli
- def.to Giuseppe Di Nuzzo
ore 19.00 –

martedì 23 marzo 2010

Famiglia Parrocchiale del 21/03/2010

Domenica 21 marzo 2010
Va domenica del Tempo di Quaresima

GRAZIE P. CHERUBINO

Alle prime ore di domenica 14 marzo, mentre era ancora notte fonda, p. Cherubino Tommasi ha concluso la sua lunga esistenza presso l’infermeria provinciale di Saccolongo.
Nato a Recoaro, quasi 97 anni fa, il 26 aprile 1913 e battezzato con il nome di Caterino, a 12 anni entrò nel Collegio Serafico Missionario di Chiampo per intraprendere un cammino che parla di vocazione, di chiamata e di risposta. All’inizio dell’anno di noviziato, vissuto a S. Francesco del Deserto, assunse il nome di Cherubino e il 15 agosto 1929 emise la prima professione. Il 12 agosto 1934 a Monselice consacrò definitivamente la sua vita al Signore con la professione solenne, nelle mani del Ministro provinciale Tito Castagna. Venne ordinato sacerdote a Pieve di Soligo il 29 giugno 1937 da S.E. Mons. Eugenio Beccegato.
Dei suoi 80 di vita religiosa, i primi 40 li passò in vari conventi della Provincia, tra cui Venezia, Vittorio Veneto, Monselice, Cormons, Chiampo, Motta di Livenza, a Napoli e per 6 anni (1954-60) in Argentina, missionario in aiuto alla Custodia di S. Michele Arcangelo. In questo tempo fu maestro dei giovani in formazione (per 8 anni maestro dei novizi dei “Frati Bigi” nel napoletano, e per 3 anni maestro dei chierici a Motta di Livenza). Ricoprì per circa 12 anni l’ufficio di guardiano in vari conventi e ebbe la grazia di essere l’ultimo guardiano e confessore di frate Claudio Granzotto, beatificato nel 1994 da Giovanni Paolo II.
Gli altri 40 anni, dal 1969 in poi, li ha trascorsi a Trieste, Madonna del Mare, con diversi incarichi in fraternità e in parrocchia. Padre Cherubino ha seminato tanto bene soprattutto nell’esercizio del suo ministero sacerdotale e come guida spirituale. A tutti offriva ascolto e accoglienza, per tutti aveva un consiglio e il perdono, la consolazione e la gioia. Il suo ministero di confessore e direttore spirituale fu apprezzato e ricercato per parecchi anni anche dai seminaristi della Diocesi di Trieste. Ha conservato fino a età molto avanzata il titolo di vicario parrocchiale e continuava, come poteva, il prezioso servizio di benedizione delle case e delle famiglie.
Possedeva abilità manuali e tecniche, che metteva a frutto in particolare nell’allestimento dell’artistico presepio, reso più attraente da movimenti e giochi di luce. Era particolarmente orgoglioso di questo lavoro e anche negli ultimi anni cercava di parteciparvi, almeno con il consiglio. La comunità parrocchiale e francescana di Madonna del Mare ha goduto a lungo della presenza di p. Cherubino, delle virtù da lui vissute e del bene operato, ma soprattutto per la speciale testimonianza di vita francescana che ha continuamente edificato i suoi frati e la sua gente.
Negli ultimi anni molte volte ha manifestato grande riconoscenza per i confratelli che si prendevano cura della sua persona e della sua anzianità. Il 7 giugno 2009 i frati e la parrocchia si sono stretti intorno a p. Cherubino per lodare e ringraziare il Signore nello straordinario giubileo degli 80 anni di vita religiosa. In quell’occasione il confratello ha composto una preghiera, che si concludeva così: Signore quando mi dirai: “Vieni”, sia fatta la tua volontà. “Eccomi”, ti risponderò. Ti prego, accoglimi nella vita eterna. Possa godere e contemplare Te, tua Madre, gli angeli e i santi... Lascio il mio corpo alla terra i miei peccati, infedeltà e mancanze alla tua misericordia: siano bruciati nella fornace del tuo amore. La mia anima possa riposare e vedere te che sei l’eterno Amore. A lode di Cristo. Amen.
P. Cherubino ora è davanti al Padre e a lui restituisce i doni ricevuti, impiegati e moltiplicati durante la sua lunga vita. E Dio lo accoglie: “Bene, servo buono e fedele, sei stato fedele nel poco, ti darò potere su molto; prendi parte alla gioia del tuo Signore”.
È sepolto nel cimitero di Grossa di Gazzo Padovano.

Riflessioni e preghiera di Padre Cherubino Tommasi
nel giorno del suo 80° di professione religiosa


Laudato e ringraziato sii, mi Signore:
per la vita fisica e spirituale che mi hai dato;
per avermi chiamato, dall’infanzia, a seguirti per la via di Francesco d’Assisi;
per gli 80 anni di vita religiosa in obbedienza, povertà e castità;
per la bontà e misericordia che mi hai usato;
per i doni di anima, mente e cuore che mi hai dato;
per tutte le volte che ti sei servito di me per beneficare, consolare, fortificare e rimettere nella tua amicizia e grazia tante anime;
per l’Eucarestia che ho celebrato;
per tutte le volte che ho parlato di te;
per le persone che nella vita ho incontrato;
per tutte le gioie e consolazioni che mi hai dato;
per il dono della perseveranza con la quale mi hai custodito al tuo santo servizio;
per tutte le cose belle e buone che hanno allietato la mia vita;
per tutte le sofferenze dello spirito e del corpo che mi hanno fortificato e purificato.

Perdona, ti prego, Padre buono, i miei peccati, le mie mancanze, fragilità, debolezze, stanchezze, durezze di carattere e di cuore;
perdona le mie preghiere fredde o distratte.
Te lo dico, Signore, perché confido in te, nella tua bontà e misericordia.

Ti ringrazio, soprattutto, per quanto mi hai amato e mi ami tutt’ora.
Penso e ricordo i frati e ti ringrazio per
quanto mi hanno dato spiritualmente e intellettualmente;
alla bontà e alla pazienza che mi hanno usato;
ai buoni esempi che mi hanno dato;
soprattutto perché mi hanno sempre amato.
Ti ringrazio, Signore, per i frati santi che ho incontrato, conosciuto e amato.
Così ti ringrazio per le altre persone che mi hanno aiutato, amato, assistito, confortato, compatito nella mia lunga vita.

Dopo aver cercato di lodare la tua bontà, che mi resta, Signore?
Quando mi dirai: “Vieni”, sia fatta la tua volontà.
“Eccomi”, ti risponderò.
Ti prego, accoglimi nella vita eterna.
Possa godere e contemplare Te, tua Madre, gli angeli e i santi e …
lascio il mio corpo alla terra
i miei peccati, infedeltà e mancanze alla tua misericordia:
siano bruciati nella fornace del tuo amore.
La mia anima possa riposare e vedere te che sei l’eterno Amore.

A lode di Cristo. Amen.

Padre Cherubino Tommasi,
frate minore e sacerdote

INTENZIONI SS. MESSE
settimana dal 21 marzo al 28 marzo


domenica 21 febbraio
ore 8.30 – def.ta Armida Di Ragogna
- def.to Ermanno Parovel
ore 10.00 – Per l’assemblea
ore 11.30 – def.ti Fam. Bellomo
ore 18.30 – def.ti Maria e Milos Antonio Graccor
- def.to Stelio Zipponi

lunedì 22 marzo
ore 8.30 – def.ta Anna Maria Trinca

martedì 23 marzo
ore 8.30 –


mercoledì 24 marzo
ore 8.30 – def.to Claudio Furlan

giovedì 25 marzo
ore 8.30 – def.ti Emilio e Flora Fonzo
– def.ta Maria Ursich
– def.to Corrado
ore 18.30 -

venerdì 26 marzo
ore 8.30 – def.to Antonio Servello
- def.ta Virgilia Pestelli

sabato 27 marzo
ore 8.30 – def.to Salvatore
– def.to Quinto Iugovaz
ore 18.30 - def.ta Rosetta Modica

domenica 28 marzo
ore 8.30 – def.ti Anna e Piero Bernardi
ore 10.00 – Per l’assemblea
ore 11.30 –
ore 18.30 –


attenzione

Durante il tempo della Missione, ovvero, dal 16 al 27 marzo, la S. Messa serale o il canto dei Vespri con la catechesi saranno alle ore 18.30 e non alle ore 18.00. Da domenica 28 marzo, Domenica delle Palme, con il passaggio dall’ora solare a quella legale, la S. Messa serale sarà alle ore 19.00. Nel corso della Missione, la S. Messa serale delle ore 18.30 si celebra venerdì 19, sabato 20, domenica 21, giovedì 25 e sabato 27 marzo. Gli altri giorni ci sarà il canto dei Vespri con la catechesi. La S. Messa delle ore 8.30 rimane invariata.

sabato 13 marzo 2010

Famiglia Parrocchiale del 14/03/2010

Domenica 14 marzo 2010
IVa domenica del Tempo di Quaresima


Carissimi,
stiamo per iniziare la Missione nella nostra comunità parrocchiale. Dopo quasi due anni di preparazione è arrivato il momento di accogliere i Missionari, segno della benedizione di Dio che visita la nostra comunità, le nostre case, la nostra vita e i nostri cuori. Dal 16 al 28 marzo si celebreranno i “giorni propizi, i giorni della salvezza”; giorni pieni di gioia e di ricchezza spirituale; giorni di preghiera e impegno; giorni di perdono e speranza. La Missione, per chi crede, è occasione per rinnovare la propria scelta di vita per Dio e per rispondere con sempre maggior generosità al suo Amore; per chi vive nel dubbio, rappresenta l’occasione per riprendere la strada della ricerca della Verità; per chi è indifferente o è lontano è il momento per riflettere e fare esperienza del ritorno al Dio della Misericordia. A ciascuno, ad ogni famiglia, rivolgo con passione l’invito ad accogliere questi giorni con animo fiducioso e ad aprire le porte delle vostre case e del vostro cuore ai frati e suore che desiderano portarvi la grazia della benedizione di Dio. Come abbiamo fatto nel tempo della preparazione, continuiamo a pregare affinché, durante e dopo la Missione, la grazia dello Spirito Santo rinsaldi la fede di ognuno; rafforzi l’unità nella Parrocchia; doni speranza e amore ai giovani e alle famiglie, ai bambini e agli adulti, agli anziani e agli ammalati. Maria, Madonna del Mare, sia per tutti Madre che veglia e protegge la Missione Parrocchiale e faro sicuro per condurci al Figlio suo, Gesù Cristo.

Il Signore vi benedica e vi doni la sua Pace.

Fra Andrea Tommasi, parroco

In tutte le case della parrocchia è stato distribuito il programma. Altre copie sono disponibili sul tavolo della stampa. Seguite il programma quotidiano, partecipate e vivete in pienezza la Missione lasciando che Dio operi cose meravigliose nel vostro cuore e nelle vostre famiglie, con la sua grazia.

INTENZIONI SS. MESSE
settimana dal 14 marzo al 21 marzo


domenica 14 febbraio
ore 8.30 – def.ta Giuseppina Scabar
ore 10.00 – Per l’assemblea
ore 11.30 – Per le Anime del Purgatorio
ore 18.00 – def.to Padre Gabriele

lunedì 15 marzo
ore 8.30 – def.ta Francesca Gorkich
- def.ta Maria
ore 18.00 – def.to Giovanni Gentile

martedì 16 marzo
ore 8.30 – def.ti Spartaco e Marino Auteri

mercoledì 17 marzo
ore 8.30 – def.ti Ottavio e Andrea Querzola
- def.to Massimo Del Neri

giovedì 18 marzo
ore 8.30 – def.ti Eugenio, Elisabetta e Silvana
– def.ta Ofelia Ceccoli

venerdì 19 marzo
ore 8.30 – def.ti Giuseppe e Pino Zorzet
- def.ti Giuseppe Carlo e Fernanda Bonivento
- def.ti Carlo e Cornelia Tagliaferro
ore 18.30 – def.to Renato Suzzi
- def.ta Fiorentina Balzacchi

sabato 20 marzo
ore 8.30 – def.to Luigi Bajc
– def.ti Guglielmina e Antonio Torcello
ore 18.30 - def.to Roberto Spinelli

domenica 21 marzo
ore 8.30 – def.ta Armida Di Ragogna
- def.to Ermanno Parovel
ore 10.00 – Per l’assemblea
ore 11.30 – def.ti Fam. Bellomo
ore 18.30 – def.ti Maria e Milos Antonio Graccor
- def.to Stelio Zipponi

ATTENZIONE

Durante il tempo della Missione, ovvero, dal 16 al 27 marzo, la S. Messa serale o il canto dei Vespri con la catechesi saranno alle ore 18.30 e non alle ore 18.00. Da domenica 28 marzo, Domenica delle Palme, con il passaggio dall’ora solare a quella legale, la S. Messa serale sarà alle ore 19.00. Nel corso della Missione, la S. Messa serale delle ore 18.30 si celebra venerdì 19, sabato 20, domenica 21, giovedì 25 e sabato 27 marzo. Gli altri giorni ci sarà il canto dei Vespri con la catechesi. La S. Messa delle ore 8.30 rimane invariata.

sabato 6 marzo 2010

Famiglia Parrocchiale del 07/03/2010

Domenica 7 marzo 2010
IIIa domenica del Tempo di Quaresima
Letture: Es 3,1-8a.13-15; Sal 102; 1 Cor 10,1-6.10-12; Lc 13,1-9

Dio non ci salva senza di noi

Due fatti di cronaca offrono a Gesù l’occasione per un appello a conversione. Il contesto immediato del brano evangelico insiste sul tema della vigilanza e sulla lettura dei segni dei tempi, per cui vi è logica connessione tematica. Gesù da una parte vuole sfatare il pregiudizio che lega la sventura terrena a colpe personali o collettive, dall’altra dichiara che la vera disgrazia è l’impenitenza, il rifiuto della conversione. I fatti della vita, compresa la morte, sono un linguaggio di Dio che bisogna saper interpretare, un provvidenziale avvertimento a rinnovare l’esistenza in questo tempo che è il tempo della pazienza divina. «L’anno di attesa è l’intera vita dell’uomo prima del giudizio. Dio ce la dà come il nostro tempo di conversione. Ma non intende dire: c’è sempre tempo per convertirsi; vuol ricordare invece: ogni giorno dell’anno è tempo di conversione».
L’urgenza di conversione per l’approssimarsi del giudizio di Dio che i segni dei tempi continuamente ci richiamano è la nostra risposta all’esperienza di un Dio che viene per farci uscire dall’Egitto, che viene ad aiutarci a ritrovare la nostra identità di uomini. Egli sente il grido del suo popolo e manda Mosè a «liberarlo dalla mano dell’Egitto e farlo uscire da questo paese verso un paese bello e spazioso».
Un popolo liberato è un popolo in conversione. Una conversione continua. Come al popolo d’Israele non fu sufficiente passare il Mar Rosso, cibarsi della manna e dissetarsi all’acqua della roccia per essere fedele a Dio, così al nuovo popolo di Dio, a noi, non basta essere battezzati e aver partecipato alla mensa del corpo e sangue di Cristo per entrare nel regno della promessa. La vita del popolo nel deserto al tempo di Mosè, ammonisce Paolo, è scritta a nostra correzione.
La parola di Dio vuol provocarci pertanto alla conversione e l’urgenza di questo appello assume in Cristo una tonalità particolare: egli è la misericordia del Padre: ancora una occasione offerta all’uomo per fare penitenza. Il tempo di Cristo è il tempo della pazienza del Padre. Dio non impone scadenze fisse. Non si tratta di debolezza, ma di amore.
Conversione è un passaggio da una fede accettata passivamente, fede-eredità, a una fede attivamente conquistata, come risposta al dono di Dio e all’intervento dello Spirito nella nostra vita. Conversione è rottura di una mentalità orientata verso il peccato, verso valori puramente umani, verso l’autosufficienza e l’orgoglio, per aderire ai segni di penitenza che non siano soltanto rituali. Conversione è adesione al Regno che viene e impegno per esso; è autenticità di comportamento contro ogni dissociazione tra fede e vita. Dio ci attende a questo istante decisivo. Aspetta dalla nostra fede un atto coraggioso; e nessuno può farlo al nostro posto, neppure Dio.


Dal 15 al 18 aprile 2010 verrà organizzata una gita a Varese e Lago Maggiore, con la visita al cimitero di Cunardo, dove è sepolto padre Gabriele Polita.
Il Programma è esposto nelle bacheche in fondo alla Chiesa.
Ulteriori informazioni e iscrizioni presso il sig. Luciano Zamuner e sig.ra Marisa Creglia.

AVVISI PARROCCHIALI
settimana dal 7 marzo al 14 marzo

domenica 7 marzo
· Durante la S. Messa delle ore 11.30, amministrazione del Sacramento del Battesimo ad alcuni bambini.

lunedì 8 marzo
· Ore 15.30, Pomeriggio Insieme in Oratorio per gli anziani

martedì 9 marzo
· Ore 16.30, catechismo parrocchiale.

mercoledì 10 marzo
· Al termine della S. Messa serale, catechesi, tenuta dal Parroco, per giovani e adulti sul Vangelo di S. Giovanni.

giovedì 11 marzo
· Al termine della S. Messa delle ore 18.00, esposizione e adorazione del Ss. Sacramento.

venerdì 12 marzo
· Ore 18.00, Via Crucis in Chiesa, al posto della S. Messa.
· Al termine della Via Crucis, nel salone dell’Oratorio ci sarà la Cena della Carità. La Parrocchia offre un piatto di pasta e un frutto e chiede in cambio il corrispettivo di una normale cena. Il ricavato andrà alla S. Vincenzo per i poveri della parrocchia.
· Ore 20.45, in Oratorio, prove di canto per i giovani.

Missione Parrocchiale: 16-28 marzo

Si stanno ultimando gli ultimi preparativi per la Missione Parrocchiale. Per ogni informazione e disponibilità, si può contattare il parroco o la Segreteria, presso l’oratorio ogni lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 17 alle 18 (040.303189). In questi giorni, alcuni volontari stanno distribuendo in tutte le case della Parrocchia il fascicolo col programma della Missione. Numerose copie sono disponibili sul tavolo della stampa e anche in Oratorio, come pure si possono richiedere le locandine da affiggere al portone di casa. Ricordo che i frati e le suore che passeranno per la visita alle famiglie durante i giorni della Missione non chiedono ne accettano soldi e offerte. Avranno un tesserino identificativo e i loro nomi sono tutti registrati presso la stazione dei Carabinieri. Se qualcuno passa per le case a chiedere soldi e offerte per la Missione è un truffatore: chiamate le forze dell’ordine. Chi liberamente vuole fare un’offerta, usi la cassetta al centro della Chiesa o il bollettino postale intestato alla Parrocchia.

Fra Andrea, parroco

INTENZIONI SS. MESSE
settimana dal 7 marzo al 14 marzo


domenica 7 febbraio
ore 8.30 – def.ta Giovanna Valentini
ore 10.00 – Per l’assemblea
ore 11.30 – def.to Mario
- def.ti Anita e Giuseppe Corrente
- def.to Virgilio Zeriali
ore 18.00 – def.ta Santina Kerch

lunedì 8 marzo
ore 8.30 – def.to Orlando Imbrogno
- def.ti Vera, Silvano e Nevio
ore 18.00 – def.ti Fabio e Gabriella Albanese
- def.ti Duilio e Sonia De Polo

martedì 9 marzo
ore 8.30 – def.ta Anita Benvenuti
- def.ta Annamaria Mazzucco
ore 18.00 – def.ti Maria e Vincenzo

mercoledì 10 marzo
ore 8.30 – def.ti Famiglie Kerch e Paoletti
- def.ta Amelia Ceccarori
ore 18.00 – def.to Paolo Perosa

giovedì 11 marzo
ore 8.30 – def.ti Carmela, Giuseppe e Guido
ore 18.00 – def.ti Furio e Francesco Oliva
- def.te Beatrice Dell’Antonia e Ludmilla Pieri

venerdì 12 marzo
ore 8.30 – def.ta Maria Pia Zeriali
ore 18.00 – Via Crucis

sabato 13 marzo
ore 8.30 – def.to Rolando
ore 18.00 – def.to Mauro Savron
- def.ti Renato e Novella Mezzena

domenica 14 marzo
ore 8.30 – def.ta Giuseppina Scabar
ore 10.00 – Per l’assemblea
ore 11.30 – Per le Anime del Purgatorio
ore 18.00 – def.to Padre Gabriele